News

Konferenz der Kinder

La “Conferenza dei bambini – Conferenza della gioventù”  è un progetto internazionale di ricerca sostenuto da varie istituzioni, tra queste il Goethe-Institut. Bambini a partire dai sette anni e ragazzi hanno l’opportunità di esprimere le loro paure, i loro desideri riguardo al proprio futuro e le loro esigenze nei confronti della società.

Ecco il link di un video realizzato da alcuni alunni di Crotone insieme a giovani di Roma.........

http://www.goethe.de/ins/it/de/lp/lhr/prk/20711062.html

VOLA CROTONE Sosteniamo l'aeroporto di Crotone

Una pagina facebook per sostenere l'aeroporto di Crotone. Sono centinaia le persone che hanno aderito. 

Inserisci un commento sulla pagina facebook Vola Crotone a favore dei voli da e per Crotone!!!

Progetto Job Europa...un mese in Germania

Un mese gratuito in Germania ed un corso gratuito di tedesco ed inglese. Sono questi gli elementi principali del progetto “Job Europa” finanziato dal Ministero delle Politiche giovanili. Il progetto si rivolge a 30 giovani della provincia di Crotone di età compresa tra i 14 ed i 22 anni. I 15 più meritevoli avranno la possibilità di trascorrere un mese totalmente gratuito in Germania. I giovani impareranno divertendosi con metodologie didattiche innovative il tedesco e l’inglese. Alla fine del progetto si creerà una short list che sarà messa a disposizione dei datori di lavoro. Le attività saranno coordinate dall’associazione Amici del tedesco. Partner del progetto sono il Goethe Institut, l’Istituto Comprensivo A. Rosmini, Radio Studio 97 e l’associazione LL-Longlife Learning. Crotone presenta una disoccupazione giovanile che supera la soglia del 64%. Nonostante questo alto tasso di disoccupazione, mancano in alcuni settori, figure professionali sufficientemente preparate. C’è una forte lontananza tra mondo del lavoro e mondo della scuola. Spesso i ragazzi a rischio, che abbandonano la scuola, si trovano esclusi dal mondo del lavoro anche perché non hanno avuto l’occasione di fare esperienze di praticantato e non hanno una formazione adeguata. Quindi, nessun datore di lavoro li assume. Con l’acquisizione delle conoscenze linguistiche e un’esperienza diretta sul campo si intende dare ai ragazzi un’opportunità concreta per un inserimento nel mondo del lavoro. Per iscriversi basta telefonare alla segreteria dell’associazione Amici del tedesco, tel. 328 3044949. Il primo corso è iniziato il 3 giugno 2015. Il modulo d’iscrizione è disponibile presso la scuola media Anna Frank, in via Roma a Crotone o presso la pasticceria I dolci di Hera (di fronte la scuola media Anna Frank). Il modulo d'iscrizione può anche essere richiesto tramite mail a:
info@amicideltedesco.eu.

Si può partecipare ad uno dei due seguenti corsi:

Corso avviato ad inizio giugno 
Corso di tedesco per 140 ore, 4 volte a settimana di mattina. A seguire, da settembre corso di inglese, 140 ore, 4 volte a settimana di pomeriggio

Corso inizio metà luglio
Corso di tedesco per 140 ore, 4 volte a settimana di mattina. A seguire, da novembre corso di inglese, 140 ore, 4 volte a settimana di pomeriggio.



 

Concorso fotografico

il Consolato Onorario di Germania a Napoli
ha indetto un concorso fotografico a premi, partito già il 03.04.2015.
Il concorso fotografico è rivolto a tutti i cittadini italiani, ma in
particolare è finalizzato a consolidare i legami del Consolato con le
Regioni di sua competenza, Campania, Calabria, Basilicata e Molise, con
l’obiettivo di valorizzare e incrementare le attività di interscambio
italo-tedesche.
Il tema del concorso, volutamente ampio, è "Tipicamente tedesco". L'obiettivo
è di dare la possibilità di esprimere la propria idea di quello che si pensa
essere tipicamente tedesco tramite uno scatto che mostri il punto di vista
personale del partecipante.

In palio per il vincitore due biglietti A/R per la Germania con
Airberlin. In allegato Le invio la locandina e il regolamento del
concorso, pubblicato sul sito del Consolato
(http://www.consolongermanianapoli.it/index.php?option=com_content&view=article&id=59&Itemid=178)
e pubblicizzato sulla pagina FB del Consolato (https://www.facebook.com/ConsolatoOnorarioDiGermaniaANapoli).
 
Carnevale italo-tedesco. Edizione 2015

Carnevale italo-tedesco. Edizione 2015

Altro successo per l'associazione. Anche questo anno il carnevale è andato in porto.

Nella foto le due vincitrici:
birra tedesca e pasta italiana.

Complimenti per la fantasia. 

Mostra

Dittatura e democrazia nell’età degli estremi. E’ il titolo di una interessante mostra promossa dall’Ambasciata tedesca che è stata presentata martedì 25 novembre 2014 alle ore 18.00 presso la sede della Confcommercio di Crotone in via Carrara n.6. La mostra è stata resa possibile grazie anche alla collaborazione di Confcommercio e di 25 proprietari di negozi dislocati tra il corso di Crotone e piazza Pitagora. Alla presentazione della mostra sono intervenuti Loris Rossetto, presidente dell’associazione Amici del tedesco, Giovanni Ferrarelli, direttore di Confcommercio Crotone e i presidenti delle associazioni di settore Antonio Casillo della Feder Moda e Emilia Noce della Fipe. Fino al 30 novembre 2014 sarà possibile visitare l’esposizione in un modo innovativo. Ogni negozio ha esposto al proprio interno un pannello della mostra. Un modo questo anche per rivitalizzare il centro della città e rendere fruibile la mostra a tutti. Gli alunni delle scuole medie e delle scuole superiori saranno invitati a visitare l’esposizione e a realizzare una piccola ricerca sulla storia dello scorso secolo attraverso la lettura dei pannelli dislocati nei vari negozi. Un modo simpatico e innovativo per studiare la storia e al contempo farsi una bella passeggiata nel centro della città. Questo l’elenco dei negozi che hanno esposto un pannello della mostra: Pugliese, Arpel Uomo, Macirella Uomo, Centro Moda Jeans, Benetton, Di Varese, Botero, Elena Mirò, Bar Morelli, Kroton Viaggi, L’Arte del Pane, Scalise Sport, Gioielleria Vallone, Penny Black, Joant Sposi, Percopo Ottica, Evelyn Uomo, Trend, Thun, Farmacia Bianchi, Sisley Young, Gioelleria Silipo, Joely.
La mostra itinerante è stata realizzata dall’Istituto di storia contemporanea di Monaco di Baviera, dal Deutschlandradiokultur e dalla Fondazione Federale in collaborazione con l’Ambasciata tedesca a Roma. L’allestimento a Crotone è stato curato dall’associazione Amici del tedesco.

Tedesco & lavoro

Continua e si incrementa nel 2014 la collaborazione con enti del mondo della sanità tedesco come la Croce Rossa che sono in particolare alla ricerca di infermieri. Per saperne di più contattaci.

Ottava tombolata

Pienamente riuscita l'ottava edizione della tombolata in lingua tedesca che questo anno si è svolta a Cutro il 12 dicembre 2013. Hanno partecipato con grande interesse ed entusiasmo le classi quinte della scuola elementare.
I ragazzi hanno dimostrato molto interesse per la lingua tedesca tanto da volerla inserire nella recita di fine anno. L'iniziativa è stata patrocinata dal comune di Cutro al quale va un sentito grazie da parte degli alunni, degli insegnanti e dell'associazione Amici del tedesco.

Nave Deutschland, per la seconda volta a Crotone

Nave Deutschland, per la seconda volta a Crotone

Un’accoglienza così calorosa da parte degli studenti, raramente l’abbiamo ricevuta, lo hanno detto i passeggeri della “Deutschland”.
Lunedì 14 ottobre la nave simbolo della crocieristica tedesca è stata accolta dagli studenti dell’Istituto alberghiero di Le Castella e dal coro Polifonico della scuola media “Anna Frank” di Crotone, composto da più di 50 elementi e diretto dalla professoressa Luisa Floccari.
Gli studenti dell’alberghiero di Le Castella, coordinati dalla professoressa di tedesco, Anna Tricoli, hanno allestito un desk di benvenuto in piazza Pitagora e fornito utili informazioni ai numerosi crocieristi tedeschi. Gli ospiti della Deutschland hanno apprezzato la cortesia e la professionalità degli alunni dell’alberghiero, alcuni studenti hanno anche accompagnato i turisti all’interno del centro storico. Per gli alunni una bella soddisfazione e soprattutto un segnale di speranza. Far sviluppare il turismo a Crotone è possibile. Per gli alunni dell’alberghiero è stata anche l’occasione di mettersi alla prova e di poter far vedere le proprie qualità.
In serata i passeggeri della nave “Deutschland” hanno avuto un altro simpatico contatto con il coro della scuola media Anna Frank. Sulla banchina antistante la nave, 50 alunni, hanno salutato i passeggeri cantando l’inno tedesco, l’inno italiano e l’inno europeo. I passeggeri hanno assistito con piacere all’esibizione e non si sono risparmiati in applausi. Dopo l’esibizione del coro i passeggeri della nave sono stati salutati con una simpatica esibizione di scioglilingua tedeschi. Ad un certo punto il capitano della nave ha raggiunto gli alunni ed ha consegnato in segno di gratitudine la campana della nave Deutschland. Un gesto raro che sottolinea l’alto gradimento verso l’accoglienza ricevuta. Terminata la tappa a Crotone, mentre salpava dal porto, la nave ha lanciato tre lunghi fischi di saluto con la sua sirena. A bordo, i passeggeri, hanno salutato con gratitudine e simpatia gli studenti di Crotone.

Crotone lancia ponti con la Germania e con il Tirolo

Una settimana dopo l'incontro su Hamm, svoltosi presso la sala consiliare, (i dettagli alla pagina Hamm) altro evento di successo per l'associazione, questa volta è partita una collaborazione con Innsbruck, Austria. Suggerimenti per favorire gli scambi commerciali, turistici e culturali tra la Calabria e la regione austriaca del Tirolo. È il tema dell’incontro che si è tenuto mercoledì 4 settembre 2013 alle ore 17.30 presso la Sala consiliare del comune di Crotone. E’ intervenuto  Piero Salituri, presidente della società Dante Alighieri, di Innsbruck. L’ospite è stato accolto dai saluti di benvenuto della vice sindaco di Crotone, Anna Curatola, della presidente della società Dante Alighieri di Crotone Anna Maria Cantafora e del presidente di Confcooperative Calabria Santo Vazzano. A luglio una delegazione di Crotone ha visitato la sede della Dante Alighieri di Innsbruck
Un patto per l'occupazione giovanile

Un patto per l'occupazione giovanile

Lavoriamo insieme per favorire l’occupazione dei giovani. Lo ha detto il Console Generale tedesco, Christian Much. giovedì 22 novembre presso il Lido La Ronde.

Crotone, ha detto l’alto diplomatico, ha un alto tasso di disoccupazione giovanile, le aziende tedesche, al contrario hanno bisogno di giovani che vogliono fare l’apprendistato. Ovviamente, ha detto il Console, i giovani non devono partire per rimanere per sempre in Germania, ma fare un’esperienza utile che li possa poi aiutare a trovare lavoro o creare occupazione in Italia.

Il Console ha illustrato durante il suo intervento i contenuti di un recente incontro al quale ha partecipato anche l’associazione Amici del tedesco. A Napoli il 12 e 13 novembre 2012 si è svolto l’evento di lancio del programma comune di lavoro tra Italia e Germania per favorire l’occupazione dei giovani, alla presenza del Commissario Europeo al Lavoro e agli Affari Sociali, dei Ministeri del Lavoro e dell’Istruzione di Italia e Germania.
La Conferenza di Napoli è stata tutta incentrata sul come favorire strategie a favore dell’occupazione giovanile. La Germania, come è noto, vive un momento di sviluppo economico, e dunque può rappresentare un aiuto per l’Italia, dove al contrario c’è un preoccupante tasso di disoccupazione giovanile.  Di particolare successo in Germania c’è il sistema della formazione duale, ovvero due anni di scuola mista a pratica nelle aziende. Grazie a questo sistema la maggior parte dei giovani riesce subito ad inserirsi nel mondo del lavoro. Il successo sta proprio nel fatto che i giovani studiano nelle aziende dove poi un giorno andranno a lavorare. Germania e Italia lavoreranno insieme per incentivare e diffondere l’apprendistato. La serata è stata introdotta da Loris Rossetto. Il presidente degli amici del tedesco ha ricordato che la Germania è il primo partner commerciale dell’Italia e che aziende come Siemens, Bosch, Volkswagen, nonostante la crisi, assumono anche in Italia.  Da qui l’importanza del parlare la lingua tedesca. A dare il benvenuto al diplomatico tedesco c’erano anche Ubaldo Prati, vice presidente della provincia di Crotone e Teresa Cortese, vice sindaco di Crotone. Entrambi hanno ringraziato il Console per l’attenzione riservata al territorio di Crotone.

Nave Deutschland a Crotone

Nave Deutschland a Crotone

La prima settimana di ottobre è stata tutta all’insegna degli scambi tra Crotone e Germania.

Il 3 ottobre in piazza Pitagora, gli studenti dell’Istituto alberghiero di Le Castella coordinati dalla professoressa Anna Tricoli, insieme all’associazione Amici del tedesco, hanno accolto i turisti della famosa nave da crociera Deutschland. La nave simbolo della crocieristica tedesca è arrivata a Crotone grazie all’impegno dei giovani di Alfa 21. Il fatto curioso è che la nave ha attraccato proprio nel giorno in cui si celebra la riunificazione della Germania. Per l’occasione le soprano Erminia Zurlo e Luisa Floccari dell’Istituto comprensivo Rosmini si sono esibite in piazza Pitagora cantando l’inno tedesco e ovviamente anche l’inno italiano.  Gli amici di Goethe sono stati accolti anche da Ida Sisca, dirigente dell’Istituto comprensivo Rosmini Gli ospiti tedeschi non si sono risparmiati negli applausi. Una responsabile della nave ed un turista tedesco hanno a fine esibizione preso la parola, ed hanno detto “Il vostro futuro è il turismo, grazie per la splendida accoglienza che ci avete riservato. Torneremo di sicuro”. Qualcuno dei presenti ha ricordato che in contemporanea all’evento di Crotone il presidente del Consiglio Mario Monti brindava alla riunificazione tedesca presso l’ambasciata della repubblica Federale di Germania a Roma.  

Il giorno dopo l’invasione dei turisti tedeschi l’associazione Amici del tedesco ha organizzato insieme alla Confcommercio un evento sul tema: “Opportunità di lavoro nel mondo della sanità in Germania”. Dopo i saluti di Giovanni Ferrarelli, direttore di Confcommercio Crotone, è intervenuto Wolfgang Tengler, responsabile del personale presso Caritasverein Illertissen e.V., una struttura che gestisce in Germania due case per anziani, un ambulatorio mobile, un servizio per anziani a domicilio, una centrale telefonica per emergenze sanitarie e un servizio pranzo a casa sempre per anziani. Tengler ha spiegato le opportunità di lavoro che ci sono in Germania in ambito sanitario ed ha evidenziato che al momento attuale il paese di Goethe ha urgente bisogno di personale sanitario qualificato, in particolare di infermieri ed assistenti per anziani. L’esperto ha spiegato anche quali sono i passaggi da affrontare per andare a lavorare in Germania. Tengler ha anche detto che due infermieri crotonesi inizieranno a lavorare già a partire da metà ottobre presso le sue strutture. L’incontro ha registrato una folta affluenza soprattutto di operatori del mondo della sanità. All’incontro, che si è tenuto presso la sede della Confcommercio di Crotone, è intervenuto anche Loris Rossetto, presidente dell’associazione Amici del tedesco. Rossetto, al pari del direttore della Confcommercio Ferrarelli, ha ricordato l’importanza del tedesco in ambito economico e ringraziato l’ospite tedesco per essere venuto nella città di Pitagora.

Alla fine dell’evento Tengler ha salutato tutti dicendo: “La vostra terra è molto bella, sono venuto qui per lavoro, ma a breve tornerò a Crotone per trascorrere le mie vacanze.  La gente che ho incontrato è stata molto gentile e genuina”.

A Torino con Il Sud. Condividiamo

A Torino con Il Sud. Condividiamo

Il 28 E 29 settembre scorso l' associazione AMICI DEL TEDESCO ha partecipato all'evento tenutosi a Torino in occasione del sesto compleanno della Fondazione con il Sud. Presente anche il ministro per la coesione territoriale Fabrizio Barca. L'evento è stato molto interessante e improntato sul concetto di collaborazione e scambio tra nord e sud.
Nel pomeriggio di venerdì 29,il presidente dell'associazione Loris Rossetto è stato invitato a parlare della sua esperienza e delle attività dell'associazione svolge nella città di crotone, inclusa quella del Centro di aggregazione per la promozione del successo formativo, progetto finanziato da Fondazione con il Sud e Enel cuore e di cui gli Amici del tedesco sono soggetto responsabile.
Nello stetto pomeriggio il prof. Rossetto è stato impegnato nel laboratorio "Happy & Spass". La finalità del laboratorio era quella di dimostrare che si può imparare una lingua (in questo caso il tedesco) divertendosi. Al laboratorio hanno partecipato 20 ragazzi del primo anno di scuola secondaria di secondo grado che si sono messi subito in gioco e hanno imparato un nuovo metodo di apprendimento divertendosi molto.
Crotone vola in Germania, la Germania vola a Croto...

Crotone vola in Germania, la Germania vola a Crotone

“Si vola in Germania, la Germania vola a Crotone” è il titolo di un interessante incontro che si terrà sabato 26 maggio 2012 alle ore 18.00 presso l’aeroporto di Crotone. Con questo evento si darà il benvenuto al primo volo Monaco-Crotone gestito dalla compagnia Air Dolomiti, del gruppo Lufthansa. Per l’occasione interverranno il Console Generale della Repubblica Federale di Germania Christian Much ed Antonella Stasi, Vice Presidente della Regione Calabria. A dare il benvenuto al primo collegamento con la Germania ci saranno anche la Provincia di Crotone e i comuni di Crotone, Cutro e Melissa. I sindaci Salvatore Migale di Cutro e Gino Murgi di Melissa parleranno tra l’altro della forte presenza di emigrati nell’area intorno a Monaco. Il programma prevede anche un intervento di Antonella Maggiori, direttrice dell’aeroporto di Crotone. Successivamente interverranno l’associazione Amici del tedesco e Rosi Toneva, del reparto Commerciale e Network di Air Dolomiti. Durante la serata, l’associazione Amici del tedesco conferirà il tradizionale premio “Amici del tedesco”, realizzato dall’orafo Riccardo Vallone, a Marcella Maggiori e all’aeroporto di Crotone per aver istituito il primo volo con la Germania.  L’associazione consegnerà insieme a Christian Much, Console Generale tedesco, a Giovanni Lentini, assessore al turismo e all’Istruzione della Provincia di Crotone e a Teresa Cortese, vice sindaco e assessore all’Istruzione del comune di Crotone, una targa ad alcuni dirigenti scolastici che hanno accolto un progetto di diffusione della lingua tedesca nella scuola dell’obbligo denominato Deutschwagen, promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione, insieme al Goethe-Institut e ad altre importanti istituzioni europee. L’incontro sarà moderato da Fabio Bruno Pisciuneri.  

La manifestazione del 26 maggio intende promuovere e diffondere il primo collegamento tra la città di Pitagora e la città della festa della birra. Come è noto nel 2011 in Calabria si è registrato un aumento del 15% delle presenze dei turisti di lingua tedesca. Nel 2012 la percentuale salirà anche perché le turbolenze del Nord Africa e della Grecia stanno dirottando l’interesse dei turisti di lingua straniera verso altre zone, tra queste la Calabria. Il volo Crotone-Monaco, avrà cadenza settimanale, e durerà sino ad inizio ottobre, con partenza ogni sabato da Monaco alle ore 21.30 ed arrivo a Crotone alle ore 23.30 e partenza da Crotone, ogni domenica, alle ore 04.30 ed arrivo a Monaco alle 06.30. Le tariffe proposte sono molto convenienti, partono infatti dai 42 euro in su. L’istituzione di questo volo è molto importante per il territorio di Crotone, non bisogna dimenticare che i turisti di lingua tedesca rappresentano il 64% dei turisti stranieri che visitano la Calabria.

Una nave tedesca a Crotone

Una nave tedesca a Crotone

500 tedeschi, 3 scuole, tanta simpatia, calore ed accoglienza. Ecco gli ingredienti del turismo crotonese. Nel pomeriggio di sabato 19 novembre piazza Mercato si è trasformata in luogo di accoglienza per i turisti arrivati a Crotone a bordo della Amadea, una bellissima nave da crociera della compagnia tedesca Phoenix Reisen. Gli alunni del Liceo Linguistico “Gravina” hanno dato il benvenuto agli ospiti con canzoni in più lingue straniere. Naturalmente anche in tedesco. Gli ospiti hanno gradito e non si sono risparmiati con gli applausi. Subito dopo sono entrati in scena i bambini della scuola primaria di Carfizzi che hanno proposto un bellissimo canto in lingua arbereshe seguito da un balletto. Le alunne della scuola media di Torre Melissa hanno allietato gli ospiti tedeschi con una tarantella che ha riscosso molti applausi. Infine, gli studenti del Gravina hanno offerto agli ospiti gustosissimi dolci preparati appositamente per l’occasione. Un’accoglienza così, ha detto il comandante della nave, non l’abbiamo avuta da altre parti. Ubaldo Prati, vice presidente della provincia di Crotone e Anna Melillo, assessore del comune di Crotone hanno dato, a nome delle istituzioni, il benvenuto ai turisti tedeschi.

Gli ospiti tedeschi si sono più volte complimentati per l’accoglienza. Speriamo di rivedervi, hanno detto gli studenti crotonesi accompagnati dai propri docenti. Un bel esempio di come la città può far vedere il proprio aspetto positivo. Un particolare grazie durante lo spettacolo è stato rivolto a Gregorio Mungari e ai giovani di Alfa 21 che hanno promosso l’arrivo di navi da crociera a Crotone. L’evento di piazza Mercato è stato organizzato con la collaborazione dell’associazione Amici del tedesco. Per l’occasione il locale “La Piazzetta” ha offerto un buffet di benvenuto agli ospiti, l’azienda “La dispensa di Teresa Lia” venuta appositamente da Cosenza, ha offerto assaggi di prodotti tipici calabresi. Gli “Amici del tedesco junior” hanno allestito uno stand con gioiellini da loro fabbricati. Una signora tedesca, prendendone uno, ha detto: stasera lo indosso al ballo che si terrà sulla nave per far vedere la calorosa accoglienza ricevuta.

Convegno internazionale a S. Severina su Gerhard R...

Convegno internazionale a S. Severina su Gerhard Rohlfs

Si è tenuto a Santa Severina (KR) nel periodo 3-5 novembre 2011 il Convegno scientifico
Gerhard Rohlfs heute – Tradition und Transformation der Geolinguistik
Gerhard Rohlfs oggi – Tradizione e trasformazione della geolinguistica

Il Convegno, in memoria dell’insigne studioso, è stato realizzato per ricordare i 25 anni dalla sua scomparsa, è stato co-prodotto con l‘Ateneo Italo-Tedesco, la Regione Calabria, il comune di Santa Severina ed altri enti con l’assistenza  del Consolato Generale di Germania di Napoli.

Il sito del Convegno è il seguente: http://rohlfs.unical.it
L’indirizzo e-mail rohlfs@unical.it.


Ecco una breve biografia del noto linguista:
Gerhard Rohlfs (Berlino, 14 luglio 189212 settembre 1986) è stato un filologo, linguista e glottologo tedesco. Fu docente di filologia romanza all'Università di Tubinga e all'Università di Monaco di Baviera. Umanista di vasta cultura e ampi interessi, fu soprannominato "l'archeologo delle parole".

In Calabria Gerhard Rohlfs ha ricevuto la cittadinanza onoraria dei comuni di Bova (1966), Candidoni (1979), Tropea e Cosenza (1981) e gli è stata conferita il 13 aprile 1981 la laurea honoris causa in Lettere dall'Università della Calabria.

Tra le sue opere:
  • Nuovo Dizionario Dialettale della Calabria. Longo, Ravenna, 1977 ISBN 88-8063-076-8 (sesta ristampa, 2001)
  • Dizionario dialettale delle tre Calabrie. Milano-Halle, 1932-1939.
  • Vocabolario supplementare dei dialetti delle Tre Calabrie (che comprende il dialetto greco-calabro di Bova) con repertorio toponomastico. Verl. d. Bayer. Akad. d. Wiss., München, 2 volumi, 1966-1967

Scioglilingua

Ecco l'elenco degli scioglilingua da imparare per l'edizione 2011:

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (I, II E III medie)…
1) Fischers Fritz fischt frische Fische. Frische Fische fischt Fischers Fritz.
2) Zwischen zwei Zwiebeln zischen zwei Schlangen.
3) Acht alte Ameisen assen am Abend Ananas.
4) Wilde Wiesel wollten wissen wo warme Würstchen wachsen.
5) Kleine Kinder können keine Kirsch-Kerne knacken.
6) Blaukraut bleibt Blaukraut und Brautkleid bleibt Brautkleid
7) Esel essen Nesseln nicht. Nesseln essen Esel nicht.
8) Schweizer Schwertschweißer schweißen Schweizer Schwerte, Schweizer Schwerte schweißen Schweitzer Schwertschweißer.
9) Schneiders Scheren schneiden scharf, scharf schneiden Schneiders Scheren.
10) Schnecken erschrecken, wenn Schnecken an Schnecken schlecken,
weil zum Schrecken vieler Schnecken, Schnecken nicht schmecken
11) Auf den sieben Robbenklippen sitzen sieben Robbensippen
die sich in die Rippen stippen bis sie von den Klippen kippen 
12) Hinter Hennes Hannes Haus hingen hundert Hemden raus.
Hundert Hemden hingen raus, hinter Hennes Hannes Haus.
 
SCUOLA PRIMARIA (I, II, III, IV e V elementare)
1)     Fischer Fritz
2)     Fischer Fritz fischt
3)     Fischer Fritz fischt Fische
4)     Fischer Fritz fischt frische Fische
5)     Zwei Zwiebeln
6)     Zwischen zwei Zwiebeln
7)     Acht Ameisen
8)     Acht alte Ameisen
9)     Acht alte Ameisen assen Ananas


COME FUNZIONA LA COMPETIZIONE?
Chi conosce il primo scioglilingua, passa al secondo turno e deve dimostrare di conoscere il secondo scioglilingua, dal secondo si passa al terzo scioglilingua e così via.
Strada facendo i concorrenti che non sanno a memoria i Zungenbrecher vengono eliminati, vince chi rimane per ultimo in gioco. La partecipazione è gratuita. In palio numerosi premi!!! L'appuntamento è per il 28 ottobre 2011 presso la scuola secondaria di primo grado "Anne Frank" di Crotone.
Il tedesco, una marcia in più

Il tedesco, una marcia in più

Studiare il tedesco conviene, soprattutto se si vuole lavorare. La nazione europea con il minor tasso di disoccupazione è l’Austria. Lo stato europeo con il PIL più alto è la Germania. Il paese europeo con le buste paga più consistenti è la Svizzera. Se poi non si vuole espatriare e rimanere in Italia, la provincia con il più basso tasso di disoccupazione è l’Alto Adige.

Germania, Austria, Svizzera ed Alto Adige hanno come lingua ufficiale il tedesco. In tempi di crisi conviene guardare e riflettere su questi dati. Se al sud 2 giovani su 3 sono disoccupati, nelle zone di lingua tedesca l’economia galoppa a pieno ritmo. La Germania è diventata un modello economico invidiato in tutto il mondo. Il paese di Goethe è oggi la locomotiva dell’economia europea. Da non dimenticare che gli amici di oltralpe sono anche il primo partner commerciale d’Italia. In uno studio del Ministero del Lavoro si dice a chiare lettere che dopo l’inglese, il tedesco è la lingua più richiesta nel mercato del lavoro anche perché l’Italia ha intensi rapporti commerciali con due nazioni confinanti di lingua tedesca, Austria e Svizzera.  I dati dicono che l’economia dei paesi di lingua tedesca è destinata a crescere. In Germania si discute su come fare per reperire personale qualificato visto che entro il 2020 è prevista la creazione di almeno 2 milioni di nuovi posti di lavoro.

Per fortuna nel territorio di Crotone si sta registrando un nuovo interesse verso la lingua di Goethe proprio perché finalmente si inizia a capire l’importanza che il tedesco riveste in Europa. Mentre Spagna, Grecia, Irlanda ed altre nazioni hanno sempre maggiori difficoltà, i paesi di lingua tedesca continuano a crescere e ad offrire opportunità di lavoro. Non è un caso che il primo volo per l’estero dall’Aeroporto di Crotone è gestito dalla compagnia Svizzera Air Darwin, non è un caso che a Crotone il 19 novembre arriverà una nave da crociera tedesca, la Amadea della Phoenix Reisen. Non è un caso che oltre il 50 per cento dei turisti stranieri che visitano la terra di Pitagora proviene da Germania, Austria e Svizzera.  Gli Amici del tedesco si augurano che l’interesse verso i paesi di lingua tedesca possa continuare a crescere anche perché in tempi in cui l’economia soffre è fondamentale capire che avere a che fare con nazioni prospere significa dare maggiori opportunità di sviluppo economico ad un territorio che troppo spesso è ultimo in classifica.

Praktikum in Crotone

Branchen:

Aus-/Weiterbildung, Schulung/Training, Soziale Dienste/Verbände/Vereine/Stiftungen

Einsatzort:

88100 Crotone / Kalabrien

Land:

Italien

Art der Beschäftigung:

Praktikum

Wochenarbeitsstunden:

20

Anfangsgehalt:

freie Kost und Logie

Angebot für:

Studenten

Gesuchte Fachrichtungen:

Erziehungswissenschaften/Pädagogik, Germanistik, Kommunikationswissenschaften, Lehramt, Romanistik

Gewünschter Eintrittstermin:

Herbst – Winter 2011

Dauer:

4 – 8 Monate

Anzahl der Stellen:

2



Ihre Aufgaben

Sie erarbeiten Unterrichtsmaterialen für Deutschkurse in öffentlichen Grund- und Mittelschulen und setzen diese - mit Unterstützung durch einen erfahrenen Lehrer - um. Dabei erwerben Sie didaktische Erfahrungen für die Vermittlung von Sprachen. Sie helfen in unserem Zentrum mit Nachhilfeunterricht Lernenden die Lernprobleme haben.

Ausserdem können Sie Deutschunterricht für Jugendliche und Erwachsene bei unserem Verein organisieren.

Ihr Profil

Sie verfügen über Kenntnisse der ital. Spache mindestens im Niveau A2-B1.

Sie haben Interesse an Lehrtätigkeit und am Umgang mit Kindern und Jugendlichen. Sie sind sozial engagiert und motiviert.

Wir bieten Ihnen die Möglichkeit zur Kulturarbeit und setzen auf Ihr kulturelles Interesse, Ihr Engagement und ihre Bereitschaft, möglichst selbständig zu arbeiten

Wir sind ein Kulturverein zur Fördeung der deutschen Kultur und Sprache in Crotone (Kalabrien). Wir arbeiten eng mit dem Goethe Institut zusammen.

Wir bieten Ihnen eine erste berufliche Erfahrung in einen freundschaftlichen und positiv engagierten Ambiente.

 

Arbeitgeber:

Associazione Amici del tedesco Crotone
Via delle Margherite 4
88900 Crotone

Website:

amicideltedesco.eu

Ansprechpartner:

Herr Rossetto Loris
Telefon: +393476397384
E-Mail: info@amicideltedesco.eu

Bewerbung:

Per E-Mail

 

Premio diffusione lingua tedesca a Gerdis Thiede

Premio diffusione lingua tedesca a Gerdis Thiede

Si è svolta a Melissa la quinta edizione del premio “Diffusione della lingua tedesca”. Questo anno il premio è stato conferito a Gerdis Thiede, del Goethe-Institut di Roma. Nella mattinata di mercoledì 1 giugno 2011, la rappresentante del Goethe-Institut è stata ricevuta con tutti gli onori presso l’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”, nel plesso di Melissa. Il programma è iniziato con i saluti di benvenuto di Maria Caligiuri, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Melissa e di Gino Murgi, sindaco del comune di Melissa. Entrambi hanno sottolineato l’importanza della lingua tedesca in un territorio a forte vocazione turistica e con un passato di emigrazione in Germania. Per accogliere l’ospite, gli alunni della scuola secondaria e della classe V della scuola primaria hanno proposto alcune divertenti canzoni mimate in lingua tedesca. Gerdis Thiede si è complimentata per l’impeccabile pronuncia degli alunni. Per l’occasione si è consegnato anche un mini diploma di tedesco agli alunni della classe V della scuola primaria che durante questo anno scolastico hanno seguito un corso di tedesco. È stata poi la volta di una bella tarantella proposta dagli alunni della scuola secondaria, i discenti sono stati coordinati dalla prof.ssa Rosa Pellizzi. Infine si è proceduto alla consegna premio “Diffusione della lingua tedesca” a Gerdis Thiede del Goethe-Institut di Roma. La Thiede è stata premiata per il suo impegno a favore della diffusione della prima madrelingua d’Europa e per l’amore dimostrato verso il territorio della provincia di Crotone. L’ospite, nel ricevere il premio, ha ringraziato vivamente i presenti, la Thiede ha poi sottolineato la bravura degli alunni di Melissa ed ha affermato, a proposito della loro esibizione: “Potrebbero proporla in tutta Europa, sono stati bravissimi”. L’evento è stato organizzato dall’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Melissa in collaborazione con l’associazione Amici del tedesco ed il comune di Melissa. In finale bis della Tarantella tra gli applausi dei presenti.

 

Premio diffusione lingua tedesca

Si terrà a Melissa la quinta edizione del premio “Diffusione della lingua tedesca”.
Questo anno il premio sarà conferito a Gerdis Thiede, del Goethe-Institut di Roma. L’appuntamento è per mercoledì 1 giugno 2011, ore 12.00,  presso l’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”, plesso di Melissa. Il programma prevede i saluti di benvenuto di Maria Caligiuri, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Melissa e di Gino Murgi, sindaco del comune di Melissa. Per accogliere l’ospite, gli alunni della scuola secondaria e della classe V della scuola primaria proporranno alcune divertenti canzoni mimate in lingua tedesca. 
Per l’occasione si consegnerà anche un mini diploma di tedesco agli alunni della classe V scuola primaria. Seguirà un balletto folkloristico preparato dagli alunni della scuola secondaria coordinati dalla prof.ssa Rosa Pellizzi. Infine si procederà alla consegna premio “Diffusione della lingua tedesca” a Gerdis Thiede del Goethe-Institut di Roma. La Thiede verrà premiata per il suo impegno a favore della diffusione della prima madrelingua d’Europa.
L’evento è organizzato dall’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Melissa in collaborazione con l’associazione Amici del tedesco ed il comune di Melissa.

Workshop

Martedì 24 maggio 2011,  ore 16.00 presso Istituto comprensivo “Rosmini”, Crotone, workshop sul tema: “Realizzare fogli elettronici e giochi linguistici per la didattica” a cura di Alexandra Hagemann, direttrice del Goethe-Institut di Trieste.

Il seminario si rivolge, oltre che agli insegnanti di lingua tedesca, anche ai docenti di altre lingue straniere e di italiano.

Spesso le proposte di esercizi nei libri di testo non sono sufficienti e di frequente nella preparazione della lezione questi debbono essere preparati su misura per rispondere alle esigenze dei discenti.

Quando questi esercizi, contengono elementi di gioco, i discenti vengono ulteriormente motivati.

In questo workshop si presentano semplici  programmi PC  che permettono agli insegnanti di creare con pochi click fogli elettronici e giochi linguistici. 

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza.  Il Goethe-Institut è "Ente accreditato" per le attività di formazione per il personale della scuola, ai sensi del D.M. n. 90/2003.
La partecipazione al workshop è gratuita. Per aderire basta confermare la partecipazione con una mail a "info@amicideltedesco.eu" entro il 20 maggio 2011.

Concorso Consolato tedesco

Concorso Consolato tedesco

Viaggio andata e ritorno gratis con Air Berlin, destinazione Germania. Per averlo basta fare una foto e partecipare al concorso indetto dal Consolato Generale di Germania che ha sede a Napoli. La simpatica iniziativa è rivolta a chi risiede in Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia.

Il regolamento è molto semplice, bisogna scattare una foto che contiene i colori della bandiera tedesca (nero, rosso, giallo). Non ci sono limiti alla creatività, sono ammessi tutti i tipi di fotografie (ritratti, paesaggi, composizioni di oggetti…). La foto, risoluzione tra 500 KB e 2 MB, va inviata tramite mail all’indirizzo germania.napoli@gmail.com entro il 29 maggio 2011.  Nella mail bisogna specificare nome e città di residenza e dichiarare di cedere al Consolato tedesco tutti i diritti relativi alla foto e acconsentire infine di ricevere le newsletter di Air Berlin.

Il primo viaggio in Germania sarà assegnato dal popolo di Facebook. Dal 30 maggio al 19 giugno 2011 alla pagina www.facebook.com/ConsolatoGermaniaNapoli i navigatori di internet potranno votare la foto più bella. Il secondo premio sarà assegnato da un’apposita commissione. Anche in questo caso il vincitore si aggiudicherà un bel viaggio andata e ritorno in Germania. I nomi dei vincitori saranno resi noti sul sito internet del Consolato tedesco: www.neapel.diplo.de.

 

Incontro sull'export in Germania

Incontro sull'export in Germania

Sabato 16 aprile 2011 incontro sull'export in Germania. L'evento si terrà a Crotone presso l'enoteca "La Piazzetta", in piazza Mercato (di fianco piazza Pitagora).
Il programma prevede gli interventi di Peter Schmitz, consulente per l'export in Germania e di Britta von Websky, amministratrice di Tradocs s.a.s.
I relatori saranno accolti dai saluti di:
Pierluigi Balzano, presidente dei giovani imprenditori di Confindustria, Crotone
Nicodemo Podella, presidente CIA, Crotone
Santo Vazzano, presidente Unione Interprovinciale Catanzaro - Crotone
L'incontro sarà moderato da Bruno Cortese, ex sindaco di Santa Severina e membro dell'associazione Amici del tedesco.
Le conclusioni saranno a cura di Loris Rossetto, presidente associazione Amici del tedesco.

Carnevale con Castelfiaba

E’ tutto pronto per la festa di Carnevale.  Questo anno l’associazione Amici del tedesco organizza l’evento insieme all’associazione Castelfiaba. In programma ci sono due appuntamenti. Il primo la mattina di sabato 5 marzo, alle ore 09.30 presso piazza Campo, a Santa Severina. Il secondo in piazza mercato, a Crotone, domenica 6 marzo, alle ore 11.00. Per vincere la gara di carnevale basterà avere un po’ di fantasia e seguire il regolamento. Per le categorie baby, alunni elementari e medie, i vestiti si dovranno richiamare ai personaggi delle fiabe dei fratelli Grimm, per es. Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Biancaneve, Raperonzolo, i sette nani, il Principe, il Lupo ecc. Alla pagina CARNEVALE TEDESCO trovi l'elenco completo delle fiabe dei fratelli Grimm. Per la categoria scuole superiori ed adulti i partecipanti dovranno inventarsi un vestito che si ispira alla figura di Albert Einstein. Numerose le adesioni. Sarà di sicuro una bella festa ed un carnevale molto originale. I partecipanti saranno invitati a sfilare davanti al pubblico ed alla giuria che valuterà i vestiti più originali. In palio numerosi premi.  Musica, animazione e giochi allieteranno la competizione. In programma, nel finale anche un simpatico “Gran ballo della mela”. Naturalmente la competizione è aperta a chiunque voglia partecipare. Per iscriversi basta presentarsi all’evento. Ulteriori info è possibile reperirle nei seguenti siti: www.castelfiaba.it  e  www.amicideltedesco.eu.

Dolce tombolata tedesca

Tutto ok per la dolce tombolata tedesca. Sabato 18 dicembre circa 100 persone si sono date appuntamento, in piazza Mercato, nei locali dell’enoteca “La Piazzetta” per partecipare alla tradizionale tombolata in lingua tedesca, giunta ormai alla sua sesta edizione. Bambini ed adulti hanno giocato e naturalmente vinto numerosi premi. L’evento è stato organizzato dall’associazione “Amici del tedesco”. La folta partecipazione dimostra che l’interesse, verso la lingua del primo partner commerciale dell’Italia, sta crescendo. Questo anno la tombolata ha offerto una dolce novità! 10 pasticcerie di Crotone hanno per l’occasione preparato gustosissimi dolci tipici dell’area tedesca. Strudel e Sacher Torte l’hanno fatta da padrona. I numeri sono stati estratti dagli insegnanti di tedesco, dai soci dell’associazione, dai bambini e dagli stessi genitori che hanno avuto modo così di avere un contatto diretto con la lingua tedesca e di capire che in effetti il tedesco non è una lingua difficile. Prima di iniziare, l’associazione ha ricordato ai presenti l’importanza della lingua tedesca soprattutto in ambito economico. La Germania, si è detto, è il nostro primo partner commerciale e inoltre l’Italia è il secondo partner commerciale di Austria e Svizzera, due nazioni dove il tedesco è lingua ufficiale. Si è anche ricordato che il tedesco è molto simile all’inglese, con parole come Haus, Bruder, Vater, Mutter, Doktor, Garden, Auto, Tiger, Giraffe, Ball, ecc. Non sono mancate le risate e gli applausi. Per l’occasione gli Amici del tedesco hanno anche realizzato un albero di Natale. Durante la serata si è ricordato che lo scopo principale dell’associazione Amici del tedesco è quello di diffondere la lingua di Goethe nella scuola dell’obbligo. Anche questo anno l’associazione intensificherà le proprie attività durante i mesi dell’orientamento scolastico al fine di promuovere e diffondere la lingua più richiesta, dopo l’inglese, nel mercato del lavoro. Gli Amici del tedesco hanno ringraziato le pasticcerie di Crotone e i numerosi negozi che hanno offerto i premi per la tombolata. Bambini e genitori se ne sono andati divertiti e contenti, molti hanno vinto un premio, ma anche chi non è riuscito a fare ambo, terna, quaterna, quintina o tombola se ne andato soddisfatto grazie anche alle numerose torte. L’associazione ha inoltre ricordato che il tutto è stato realizzato a costo zero, grazie alla collaborazione dei soci, delle attività commerciali di Crotone e dell’enoteca “La Piazzetta”.

  

Albero di Natale, tombola e dolci tedeschi

Stavolta vi prendiamo per la gola! Sabato 18 dicembre 2010 ore 17.00, piazza Mercato, alle spalle di piazza Pitagora, presso la sala dell’enoteca La Piazzetta, tradizionale tombolata tedesca. Questo anno c’è una novità! Oltre ai panettoni, ci saranno anche tradizionali dolci tedeschi. Una decina di pasticcerie di Crotone si sono offerte per preparare gratuitamente Strudel, Sacher Torte, torta della foresta nera, biscotti di Natale ed altri dolci tedeschi ecc. L’evento è organizzato dall’associazione culturale Amici del tedesco. Per l’occasione si allestirà in piazza Mercato anche un albero di Natale, naturalmente in stile Mitteleuropeo. Come negli anni precedenti, la tombola sarà in lingua tedesca, chi non conosce la lingua del primo partner commerciale dell’Italia può comunque partecipare. Con delle palette si indicheranno infatti i numeri estratti. L’evento si rivolge in particolare agli alunni che potrebbero scegliere di studiare il tedesco nella scuola dell’obbligo. La partecipazione è naturalmente gratuita. L’appuntamento è dunque per sabato 18 dicembre, ore 17.00, piazza Mercato, alle spalle di piazza Pitagora. Come al solito l’associazione sarà puntuale…e quindi chi arriva prima…prima degusta!

Studiare il tedesco conviene

Studiare il tedesco conviene

Studiare il tedesco conviene. La Germania ormai vola. Se l’economia di un paese va bene, in termini concreti questo significa posti di lavoro. Gli Amici del tedesco da anni insistono sull’importanza della conoscenza della lingua di Goethe. L’associazione ha sempre rimarcato l’importanza del conoscere la lingua del nostro primo partner commerciale. Se fino a poco tempo fa il paese di Goethe era la locomotiva d’Europa, oggi la Germania è diventata un leader mondiale con un sistema economico invidiato da molti paesi. Non a caso la Banca mondiale ha indicato il modello tedesco come vincente. Anche Mario Draghi, governatore della Banca d’Italia, ha detto che l’Italia dovrebbe imitare la Germania. Se importanti enti dicono questo, c’è da riflettere. In effetti i dati parlano chiaro, il prodotto interno lordo della Germania è intorno a  + 3,8%. Mentre altre nazioni faticano e si leccano le ferite causate dalla crisi, il paese di Goethe sta esportando a ritmi impressionanti. Come è ormai noto, l’Italia è fanalino di coda in Europa per la conoscenza delle lingue straniere, per quanto riguarda la lingua tedesca, i dati sono ancora più preoccupanti. Non ci vuole un lampo di genio per capire che, se da una parte abbiamo il dato che la Germania è il nostro primo partner commerciale e dall’altra il dato che in Italia c’è una carenza di persone che conoscono bene la lingua di Goethe, il risultato è che c’è una carenza di personale qualificato. Sembra una barzelletta, visto che viviamo in un paese con un alto tasso di disoccupazione, ma purtroppo è la realtà! Di recente l’assessore all’istruzione di un comune veneto ha lanciato l’appello: “studiate tedesco perché le nostre aziende non trovano il personale”. Inoltre bisogna considerare il fatto che l’Italia è il secondo partner commerciale di Austria e Svizzera, due nazioni dove il tedesco è lingua ufficiale. Le previsioni? Gli scambi commerciali con Germania, Austria e Svizzera sono destinati ad aumentare. Il turismo poi parla tedesco visto che 2 stranieri su tre, che visitano il bel paese, provengono dal centro Europa. A Bibione, gli alberghi, per correre ai ripari, hanno dovuto assumere giovani austriaci che parlano italiano. Per capire l’importanza che la lingua tedesca riveste anche nella nostra provincia, basta fare una passeggiata sul corso di Crotone, Partendo da piazza Pitagora in direzione del municipio, in circa 100 metri ci si imbatte in 3 negozi che appartengono ad aziende di lingua tedesca: l’austriaca Swarovsky, la svizzera Rolex - Tudor, la tedesca Bijoux Brigitte. Se a queste marche aggiungiamo aziende come Bosch, Vorwerk, Audi, Mercedes, Opel, Volkswagen, Lidl, Lindt, Nestlé, Thun, Adidas, Puma, Siemens, Bayer, Roche ed altre, è facile capire l’importanza che riveste la lingua tedesca. Proprio per questi motivi, anche questo anno l’associazione invita gli studenti della scuola dell’obbligo a prendere in considerazione la scelta, laddove è possibile, del tedesco come seconda lingua straniera.  Una lingua che offre lavoro! E questo non è poco considerato che in Italia la disoccupazione giovanile viaggia intorno al 30%. Al contrario in Germania si è alla ricerca di personale tanto che il ministro dell’economia vorrebbe incentivare l’arrivo di lavoratori stranieri visto che nel 2020 in Germania mancheranno all’appello due milioni di lavoratori qualificati. Dati chiari che parlano chiaro!

Tanti applausi per Chaos beat Symphonie

Tanti applausi per Chaos beat Symphonie

Due artisti tedeschi, un console, un vescovo, tre dirigenti scolastici e tanti alunni entusiasti. Ecco gli ingredienti di una manifestazione pienamente riuscita. Martedì 19 ottobre 2010 al ritmo di “Chaos Beat Symphonie” 60 alunni del X circolo didattico “Montessori”, della scuola media “Giovanni XXIII” e del Liceo Linguistico “Gravina” di Crotone, si sono letteralmente divertiti ed appassionati alla lingua tedesca. Nella mattinata, in sole due ore, gli alunni hanno realizzato un mini concerto; nella serata, l’allegra compagnia ha messo in scena il concerto ed ha raccolto una valanga di applausi. Grazie al supporto di due validi artisti, Judith Rummel e Luis Baltes, i 60 studenti hanno dato vita ad una singolare orchestra che è riuscita anche a produrre e ad inventare di sana pianta in lingua tedesca, una canzoncina su Crotone. Il tutto con il semplice supporto di strumenti realizzati appositamente per l’evento. Alla fine gli alunni hanno detto: “Studiare le lingue così è proprio divertente!”

Il progetto è stato reso possibile grazie al contributo del Goethe-Institut, rappresentato per l’occasione da Hartmut Retzlaff. A nome dell’ente, incaricato dal governo tedesco a diffondere la lingua di Goethe, Retzlaff si è complimentato per la calda accoglienza riservata alla delegazione tedesca. Anche i due artisti a fine concerto hanno elogiato la bravura e la cordialità degli alunni crotonesi. Per l’occasione è intervenuto Christian Much, Console generale di Germania da poco insediato presso il consolato generale di Napoli. Il simpaticissimo Much ha ricordato ai presenti che studiare il tedesco può anche essere divertente ed ha sottolineato le intense relazioni esistenti tra Germania ed Italia. Il Console generale è già stato altre tre volte a Crotone e merita di sicuro un premio per la simpatia e per l’amore che sta dimostrando verso il territorio della terra di Pitagora. Grazie al suo contributo a maggio, a Santa Severina, si svolgerà un importante convegno internazionale sull’esperto di dialetti calabresi Gerhard Rohlfs. Molto apprezzato l’intervento di mons. Domenico Graziani, arcivescovo di Crotone-S.Severina. Il presule ha sottolineato l’importanza della lingua tedesca “La Germania è una nazione molto vicina a noi, i tedeschi non sono un popolo così freddo, anzi sono molto precisi, calorosi e molto attivi intellettualmente”.  Tutti gli ospiti hanno ribadito che la conoscenza della lingua tedesca significa una marcia in più, soprattutto per i giovani. La Germania è infatti il primo partner commerciale dell’Italia. Diana Marullo, direttrice del X circolo didattico “Montessori”, ha affermato: “Conoscere il tedesco può costituire una possibilità in più per lavorare”. La direttrice ad inizio e a fine serata ha ringraziato i presenti e gli illustri ospiti. Con questa ed altre iniziative la scuola si è guadagnata l’appellativo di “Scuola europea”, non a caso al termine della manifestazione il console ha consegnato alla dirigente Diana Ma rullo un trofeo ricordo recante la dicitura: “Al X circolo Maria Montessori, campione europeo per la diffusione delle lingue straniere”. Anche Antonella Romeo, dirigente della “Giovanni XXIII” e Alberto D’Ettoris, dirigente del “Gravina”, si sono complimentati per l’iniziativa ed hanno sottolineato l’importanza della conoscenza del tedesco e delle lingue straniere. Ai rappresentanti delle realtà coinvolte è stata consegnata una simpatica medaglia ricordo. Durante la serata le alunne del “Gravina” hanno anche cantato in onore degli ospiti tedeschi una canzone nella lingua di Goethe e si è proiettato un video sulle esperienze fatte all’estero da parte degli alunni del X circolo. L’evento è pienamente riuscito, lo dimostra il fatto che a fine spettacolo un lungo applauso da parte dei presenti, ha chiesto il bis della canzone prodotta dagli alunni. L’associazione Amici del tedesco ha infine distribuito materiale informativo sulla prima madrelingua d’Europa.


Console tedesco e chaos beat symphonie

“Chaos beat Symphonie” è il titolo di una originale iniziativa che si terrà martedì 19 ottobre 2010 alle ore 17.30, presso il X Circolo Didattico “Maria Montessori” di Crotone in via Calipari, 1.

60 alunni del X circolo didattico “Maria Montessori”, della Scuola secondaria di primo grado “Giovanni XXIII” e del Liceo Linguistico “G.V. Gravina”, realizzeranno un concerto con l’utilizzo del proprio corpo e senza l’ausilio di strumenti musicali.  

Il concerto sarà realizzato sotto la direzione di due artisti tedeschi: Judith Rummel e Luis Baltes. Gli artisti, che stanno facendo tappa nelle principali città italiane, sono stati invitati grazie al contributo del Goethe-Institut che per l’occasione sarà rappresentato da Hartmut Retzlaff. Il progetto “Chaos beat Symphonie” ha l’intento di motivare gli alunni all’apprendimento della lingua tedesca attraverso il ritmo e la musica.

Per l’occasione interverrà il Console tedesco Christian Much, in visita ufficiale in Calabria. Il Console tedesco si è da poco insediato presso il Consolato generale di Napoli.

L’evento è organizzato dall’associazione Amici del tedesco in collaborazione con il Goethe-Institut, il X Circolo Didattico “Maria Montessori”, la Scuola secondaria di primo grado “Giovanni XXIII” ed il Liceo Linguistico “G.V. Gravina”.

Lilio e Amici del tedesco

Sabato 16 ottobre alle ore 17 ci sarà a S.Severina un incontro aperto a tutti (Premio Siberene) sulla figura di Lilio.  Come è noto Lilio è l'inventore del calendario moderno e numerosi sono i legami del mondo tedesco con la figura di Lilio. Tra questi un istituto culturale di Stoccarda che sta studiando a Cirò la figura di questo importante intellettuale.
Sbarchiamo in Germania?

Sbarchiamo in Germania?

SABATO 18 SETTEMBRE 2010 ORE 17.00, SALA AZZURRA PROVINCIA DI CROTONE (Via M. Nicoletta) INCONTRO SUL TEMA: SBARCHIAMO IN GERMANIA? Interverrà Peter Schmitz, imprenditore tedesco che vive in Italia e che si occupa di esportazione di prodotti alimentari in Germania. L'esperto tedesco illustrerà i passi da compiere per avviare l'export di prodotti italiani verso la prima potenza economica d'Europa.  La Germania è oggi il nostro primo partner commerciale e la nazione in Europa con il PIL più alto. Questo è un ottimo momento per avviare scambi commerciali con la nazione definita in ambito economico "la locomotiva d'Europa". La Germania sta vivendo un momento molto positivo. I più grossi esperti di economia affermano che è importante imitare il modello tedesco. Mario Draghi, governatore della Banca d’Italia ha affermato che l’Italia per ripartire dovrebbe fare come la Germania. Anche l’americano Paul Wolfowitz, presidente della Banca Mondiale, ha elogiato il modello economico tedesco..

Anno scolastico 2009-10 concluso con 11 manifestaz...

Anno scolastico 2009-10 concluso con 11 manifestazioni

Tempo di bilanci e di programmi per l’associazione Amici del tedesco.

L’anno scolastico 2009-2010 è stato contrassegnato da numerose iniziative. Lo scorso settembre l’associazione ha organizzato un interessante scambio culturale con una comitiva di 35 pensionati tedeschi provenienti dalla cittadina tedesca di Karlsruhe. All’evento ha partecipato anche l’assessorato alle politiche sociale della provincia di Crotone. A ottobre i simpatizzanti della lingua tedesca hanno organizzato insieme ai giovani di Confindustria un convegno con il consolato svizzero e la camera di commercio svizzera. Nello stesso mese gli Amici del tedesco hanno accompagnato il console tedesco in visita ufficiale a Crotone, venuto appositamente nella terra di Pitagora per organizzare un convegno internazionale sul linguista esperto di dialetti calabresi Gerhard Rohlfs che si terrà nella primavera del 2011. A novembre gli Amici del tedesco hanno organizzato insieme alla scuola media Giovanni XXIII ed al Goethe-Institut una interessante mostra sul Muro di Berlino. Nello stesso periodo l’associazione ha collaborato per la quinta volta con i giovani del centro giovanile del Familienforum di Neugablonz. I tedeschi, ospitati dal comune di Melissa, hanno lavorato gratuitamente per il territorio. A dicembre l’associazione ha proposto insieme al Liceo Linguistico di Crotone, la tradizionale tombolata in lingua tedesca. Nel mese di febbraio 2010 gli Amici del tedesco hanno organizzato la 4° edizione del carnevale tedesco. Durante l’inverno l’associazione ha anche organizzato un convegno su Pestalozzi, il noto pedagogista svizzero. Ad aprile si è svolta l’ormai famosa gara di scioglilingua tedeschi. La manifestazione ha attratto l’interesse della stampa nazionale e non solo. La gara ha visto, questo anno, la partecipazione di Beppe Severgnini del Corriere della Sera e di Mark Spörrle giornalista della rivista più letta in Germania: Die Zeit. I due giornalisti hanno realizzato un interessante video consultabile sul sito www.corriere.it/italians. Nel mese di maggio si è lanciato un ponte con la città di Ludwigshafen, grazie anche alla visita ufficiale compiuta a Crotone e a Carfizzi da parte di una delegazione tedesca formata da artisti e consiglieri comunali. A giugno l’associazione ha proposto una serata con degustazione di cibi tedeschi. A luglio gli Amici del tedesco sono stati invitati a Roma, ad un seminario per la diffusione della lingua tedesca. Durante queste vacanze estive l’associazione sta elaborando il programma per l’anno scolastico 2010-2011. Visti i risultati ottenuti, gli Amici del tedesco si apprestano a compiere un importante passo. Nel 2011 l’associazione aprirà a livello nazionale le iscrizioni per la sfilata del carnevale tedesco e per la gara di scioglilingua. Entrambi gli eventi si terranno a Crotone. Con il console tedesco è in programma un convegno sul tema: “Germania primo partner commerciale”. A febbraio con il console svizzero si organizzerà invece un incontro sul tema “Italia, secondo partner commerciale della Svizzera”. Ulteriori info sulle prossime iniziative è possibile reperirle all’interno del sito www.amicideltedesco.eu 
Sito web tedesco e borse di studio

Sito web tedesco e borse di studio

Giovedì 1 luglio 2010, ore 19.00, Scuola Media Statale "Giovanni XXIII", Crotone, presentazione del progetto "Calabria & Europa Web", sito web in lingua tedesca, inglese, spagnola e francese. Il progetto è stato realizzato in rete dagli alunni della Scuola Media Statale “Giovanni XXIII”, del Liceo Linguistico “G.V. Gravina” e dell’Istituto comprensivo “Fraz. Torre Melissa”.  Interverranno Ida Sisca, dirigente della scuola capofila “Giovanni XXIII”, Maria Caligiuri, dirigente dell’Istituto comprensivo “Fraz. Torre Melissa”, Alberto D’Ettoris, dirigente del Liceo Linguistico “G.V. Gravina” di Crotone. Gli alunni delle tre scuole coinvolte presenteranno insieme ai tutor ed agli insegnanti, le pagine web. Il sito presenta il territorio della nostra provincia in più lingue, propone alcuni filmati ed interessanti articoli sempre incentrati sul tema “Calabria & Europa”. Interverranno anche Gerdis Thiede del Goethe-Institut di Roma e Salvatore Pane, assessore alle politiche sociali della Provincia di Crotone. Gli alunni, coadiuvati dall’esperta musicale Teresa Cardace e accompagnati dal pianista Salvatore Mendicino, proporranno anche l’inno Europeo ed inni di nazioni europee. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Calabria con fondi dell’Unione europea.


2 luglio 2010, ore 10.00, Scuola Media Statale "Giovanni XXIII", Crotone, convegno sul tema “Con il tedesco in Europa”.

I lavori si apriranno con i saluti di Ida Sisca, dirigente della “Giovanni XXIII”. Di seguito interverrà Gerdis Thiede, responsabile del Goethe-Institut, per la diffusione della lingua tedesca e per gli scambi culturali. La Thiede illustrerà le attività del Goethe-Institut in Italia, parlerà di scambi culturali, di corsi di aggiornamento per insegnanti e di attività nell’ambito della politica dell’educazione.

In seguito, Melanie Kunkel direttrice del Centro Informazioni italiano del DAAD, il servizio tedesco per lo scambio accademico, illustrerà il sistema universitario, le opportunità di studio e ricerca in Germania e le borse di studio fornite dal DAAD e da altri enti e fondazioni tedeschi. Il DAAD rappresenta le università tedesche all’estero; con oltre 57.000 borsisti ogni anno, a livello mondiale è l’ente più importante per la promozione della mobilità in ambito accademico. Le borse di studio per l’Italia si rivolgono a studenti, dottorandi, ricercatori e professori di tutte le facoltà che intendono trascorrere una parte dei loro studi o delle loro ricerche in Germania e hanno l'obiettivo di consolidare maggiormente la mobilità, così come la collaborazione accademica tra le Università tedesche e quelle straniere. Durante la mattinata si conferirà, agli alunni che hanno terminato la scuola secondaria di primo grado e che hanno studiato come seconda lingua straniera il tedesco, l’attestato di “Giovane Ambasciatore della lingua tedesca”. L’evento è organizzato in collaborazione con la Scuola Media Statale “Giovanni XXIII” di Crotone e con l’associazione “Amici del tedesco”. Ci sarà anche un incontro con amministratori della provincia di Crotone.

  
Scioglilingua simpaticissimi

Scioglilingua simpaticissimi

Un successo la terza gara di scioglilingua tedeschi. All’evento hanno partecipato 40 alunni provenienti dalla scuola media “Giovanni XXIII” di Crotone e dalla scuola elementare “II Circolo” di Isola Capo Rizzuto.  Questa volta c’erano anche Beppe Severgnini del Corriere della Sera e Mark Spörrle del quotidiano tedesco Die Zeit. I due simpaticissimi giornalisti sono venuti appositamente in Calabria per sentire bambini e studenti della provincia di Crotone cimentarsi nella ormai tradizionale gara di scioglilingua. L’evento si è svolto la sera di mercoledì 21 aprile nel locale The flying Baron, nei pressi dell’aeroporto di Lamezia Terme. La località non è stata casuale. Allo scalo di Lamezia Terme atterrano ogni anno migliaia di turisti tedeschi.

La gara è stata organizzata grazie anche ad una iniziativa comune tra Italia e Germania e sostenuta dal Goethe-Institut denominata “Va bene?!”. Beppe e Mark sono partiti il 15 aprile da Berlino per raggiungere in una settimana Palermo e raccontare storie dal sapore genuino sempre su tematiche legate sui rapporti tra Italia e Germania. Tra queste tappe, una è stata dedicata alla gara di scioglilingua tedeschi. Un bel onore per l’immagine della provincia di Crotone e soprattutto per i suoi studenti. Non capita certo tutti i giorni sentire i complimenti da parte di una penna autorevole come quella di Beppe Severgnini e ricevere gli elogi di un noto giornalista tedesco come Mark Spörrle. I due giornalisti hanno ad inizio gara incantato la platea formata da alunni e genitori. Tra una battuta e l’altra i due viaggiatori si sono attirati le simpatie e soprattutto una valanga di applausi. Dopo le loro presentazioni è iniziata la gara di scioglilingua. Gli alunni della scuola media statale “Giovanni XXIII” hanno gareggiato per la categoria scuole secondaria di primo grado. Il primo posto se lo è aggiudicato Leonardo Fonte, dimostrando di conoscere a memoria in lingua tedesca la bellezza di ben 12 scioglilingua, dietro di lui Marco Posca con 11 scioglilingua imparati sempre a memoria. Al terzo posto, pari merito, si sono classificati Emilia Rossitti e Valerio Frisina.  Per la categoria scuola primaria hanno gareggiato 20 bambini tutti provenienti dalla quarta elementare del secondo circolo di Isola Capo Rizzuto. Il primo posto se lo è aggiudicato Mariagreca Pugliese, il secondo posto è andato a Martina Giordano, il terzo a Serena Asteriti.  Tantissimi complimenti sono andati, oltre che a tutti i bambini, anche alla loro maestra Maria Tirotta che li ha preparati alla perfezione. Presente all’evento anche il vice preside della scuola elementare di Isola Capo Rizzuto, Vincenzo Pascuzzi, che è intervenuto oltre che per salutare i giornalisti, anche per portare i saluti della dirigente Maria Aurora Placanica. Alla manifestazione ha partecipato anche Caterina Tascione, vicaria dell’Istituto comprensivo “Fraz. Torre Melissa”. La Tascione ha ricordato i numerosi legami esistenti tra l’Italia e la Germania e ha parlato della sua esperienza di gemellaggio quando era sindaco di Carfizzi, con il comune tedesco di Ludwigshafen. L’insegnante di tedesco Loris Rossetto e gli alunni hanno anche portato agli ospiti i saluti di Ida Sisca, dirigente della “Giovanni XXIII” e di Maria Caligiuri, dirigente dell’istituto comprensivo “Fraz. Torre Melissa”. Gianni Saporito a nome dell’associazione “Amici del tedesco” ha ricordato l’importanza della lingua tedesca sottolineando il fatto che in Calabria due turisti stranieri su tre parlano la lingua di Goethe. L’esperienza è stata poi il giorno dopo raccontata dai due giornalisti. Sulla grande rete, all’interno del sito del Corriere della Sera è stato pubblicato anche un video sull’evento. Per vedere il filmato basta andare sul sito: www.corriere.it/italians oppure sul sito www.beppesevergnini.com e cercare “scioglilingua in Calabria”. Severgnini ha tra l’altro scritto: tra le cose strepitose che ho scoperto i bambini di Crotone venuti fino a Lamezia per mostrarci di conoscere gli scioglilingua in tedesco. Anche il giornalista tedesco Spörrle ha evidenziato nel suo articolo la bravura dei ragazzi e la gentilezza tipica dei calabresi. 

IV EDIZIONE DEL CARNEVALE TEDESCO

IV EDIZIONE DEL CARNEVALE TEDESCO

Folta partecipazione al carnevale tedesco. 40 partecipanti hanno sfilato nel pomeriggio di venerdì 12 febbraio 2010 presso la scuola media Giovanni XXIII di Crotone. La giuria, composta soprattutto da alunni, non ha avuto lavoro facile. Tutti i partecipanti si sono presentati con abiti molto originali, quasi sempre ispirati a nazioni di lingua tedesca. Nella categoria adulti il primo premio è andato a Vincenzo Zavarella  che ha sfilato con un simpatico abito tirolese. Nella categoria scuole medie il primo premio se lo è aggiudicato Daniela Santoro con un originale abito di pirata tedesca. Per le scuole elementari la giuria ha aggiudicato il primo posto ai fratellini Campisi che hanno sfilato nei panni dei tre porcellini. Nella categoria baby, valanga di applausi per tutti i partecipanti, tra questi Domiziana Esposito che si è accaparrata le simpatie della giuria sfilando da Fata dell’acqua e Lorenzo Fonte che si è esibito nei panni di un Folletto. Oltre ai primi posti, vanno segnalati numerosi abiti che hanno raccolto le simpatie del pubblico. Un’alunna si è presentata vestendo i panni di Michelle Hunziker, un’altra si è esibita travestita da gustosissima Sacher Torte, ben 3 bambini hanno deciso di sfilare vestiti da Capuccetto Rosso. I personaggi delle fiabe dei fratelli Grimm hanno avuto molto successo, tra questi Biancaneve e Cenerentola. Dame austriache e imperatrici d’Austria hanno anche loro raccolto i meritati applausi del pubblico. Tra i partecipanti anche una piccola Heidi. Il carnevale è stato organizzato dalla scuola in collaborazione con l’associazione Amici del tedesco anche per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della lingua tedesca. Come è ormai ben noto la Germania è dopo la Cina, la nazione che esporta di più, la terra dei fratelli Grimm è tra l’altro anche il primo partner commerciale dell’Italia. L’Italia è poi il secondo partner commerciale di Svizzera ed Austria.

I prossimi appuntamenti presso la scuola media Giovanni XXIII, per favorire l’orientamento di chi intende iscriversi alle classi prime, saranno venerdì 19 febbraio, con interessanti simulazioni di sperimenti nel laboratorio scientifico, condotti dalla professoressa Angela Celi e il 26 febbraio, sempre alle ore 16.30, con un incontro sul tema “Educare per crescere” con ospite d’onore Tiziano Salvaterra, docente dell’Università di Trento e fondatore di varie realtà cooperative. 

MOSTRA SUL MURO DI BERLINO

“Dieci storie per attraversare i muri”, è questo il titolo di una interessante mostra sul muro di Berlino inaugurata lo scorso 26 novembre presso la scuola media statale Giovanni XXIII.

All’evento sono intervenuti il questore di Crotone, Giuseppe Gammino, Gerdis Thiede, del Goethe-Institut di Roma e Salvatore Pane assessore provinciale alle politiche sociali. La serata è stata aperta dal discorso di benvenuto di Ida Sisca, dirigente della Giovanni XIII. La Sisca ha parlato della necessità di abbattere tanti muri per favorire il progredire di una cultura del dialogo e della solidarietà. L’assessore Pane ha evidenziato l’importanza, in ambito sociale, della caduta del muro di Berlino e si è complimentato con la scuola media Giovanni XXIII per come la mostra è stata organizzata. Gerdis Thiede, ha al pari degli altri relatori, ricordato il ventennale della caduta del muro di Berlino e sottolineato l’importanza del conoscere più lingue per abbattere barriere di tipo linguistico. La Thiede, parlando della Giovanni XXIII, l’unica scuola di Crotone che offre oltre all’inglese anche il francese, lo spagnolo ed il tedesco, ha detto: questa è una scuola europea.

Il pubblico, composto soprattutto da studenti, genitori ed insegnanti, ha gradito anche l’intervento del questore di Crotone. Giuseppe Gammino ha detto di aver trascorso alcuni mesi, quando era giovane nei paesi dell’Est e di aver apprezzato la laboriosità della gente che ha incontrato. Gammino si è poi soffermato sul tema della legalità e collegandosi alle speranze nate dopo la caduta del muro di Berlino, ha detto che la società ha bisogno soprattutto dei giovani. Gammino ha anche sottolineato l’importanza della lingua tedesca ed ha affermato "la scelta del tedesco è una scelta intelligente".  Anche il questore si è complimentato con la Giovanni XXIII ed ha apprezzato, al pari degli altri ospiti, il momento musicale curato dalla professoressa Diana Oliverio. Il gruppo strumentale della scuola ha infatti per l’occasione offerto una splendida esibizione musicale con l’esecuzione dell’inno italiano, ha intonato la calabrisella e suonato alcuni brani di autori di lingua tedesca.


Un successo la visita dell'Ambasciata tedesca

Un successo la visita dell'Ambasciata tedesca

08.05.2009. Un successo la quarta visita a Crotone dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania organizzata dall’associazione Amici del tedesco. L’ente di rappresentanza del governo tedesco era rappresentato da Christian Much, primo consigliere per gli affari culturali.
Il primo incontro ufficiale è avvenuto il 3 maggio a S. Severina, il diplomatico tedesco è stato calorosamente accolto dal sindaco di S. Severina Bruno Cortese. S. Severina nel dicembre 2008 aveva ospitato un memorabile convegno su Rohlfs.
Il giorno dopo Much ha visitato l'Istituto alberghiero di Le Castella dove è stato accolto con l'abituale e cordiale organizzazione della scuola. Presenti all'incontro anche la dirigente Serafina Scerra e le professoresse di tedesco Anna Tricoli ed Emilia Esposito.
La sera del 4 maggio a Carfizzi si è svolta una simpaticissima gara di scioglilingua tedeschi. Il diplomatico in qualità di presidente della giuria ha con piacere notato che gli alunni sono stati in grado di ripetere a memoria numerosi ed impegnativi scioglilingua. All’evento hanno partecipato 24 concorrenti. Tutti si sono guadagnati un premio conferito dal diplomatico tedesco, dal sindaco di Carfizzi Caterina Tascione e dal professore Cesare Pitto. Il 5 maggio, il primo consigliere per gli affari culturali dell’ambasciata della Repubblica Federale di Germania, ha inaugurato, nel piazzale antistante la stazione di Torre Melissa, insieme al sindaco Pino Bonessi e ai professori universitari Cesare Pitto e Antonio Panzarella, una via intitolata al noto linguista esperto di dialetti calabresi Gerhard Rohlfs. L’evento è stato seguito da un convegno su Rohlfs che sì è tenuto presso l’Hotel Melissa. Il diplomatico è stato accolto per l’occasione dal gruppo musicale dell’Istituto comprensivo “Fraz. Torre Melissa” diretto dal prof. Cocola Nicola. Much ha ricevuto un caloroso benvenuto anche da parte della dirigente della scuola Maria Caligiuri e dal baby sindaco Elisa Legato e dall’alunna Giovanna Lonetti. Nel pomeriggio il diplomatico è giunto a Crotone ed ha inaugurato presso la scuola media Giovanni XXIIIuna mostra del noto fotografo Stefan Koppelkamm allestita in collaborazione con il Goethe-Institut in occasione del ventennale della caduta del muro di Berlino. Per l’occasione Much è stato accolto dalla dirigente Ida Sisca e dal consiglio comunale dei ragazzi. Il fitto programma è continuato alle ore 17.00 presso il Liceo Classico con il convegno: Genesi e crisi del globalismo economico e tecnocratico: la filosofia dell’essere come risposta e soluzione.
La visita del diplomatico si è conclusa in bellezza con lo spettacolo “Le nozze di Figaro” organizzato dal liceo linguistico “G.V. Gravina” di Crotone. L’evento è andato in scena al teatro Apollo ed ha raccolto letteralmente una marea di applausi. Christian Much si è complimentato con il dirigente Alberto D’Ettoris e la professoressa Ida Ruperti per l’organizzazione affermando: “Sembravano professionisti!”.
Tutti gli eventi hanno avuto il patrocinio dell’Ambasciata tedesca e del Goethe-Institut.
Il successo della visita porterà di sicuro buoni frutti, presto ci saranno altre ed importanti iniziative volte ad avvicinare sempre di più la provincia di Crotone ai paesi di lingua tedesca.  
Comunicati 2008

Comunicati 2008

19.01.2008. Carnevale tedesco al Liceo Classico 

Arriva a Crotone il carnevale tedesco. Sabato 2 febbraio alle ore 17.00 presso il Liceo Classico “Pitagora” ci sarà la prima gara di carnevale all’insegna della lingua di Goethe. Vincerà il vestito più originale. Nello spirito del “Karneval” storico tedesco, valutazione preferenziale sarà riservata agli abiti costruiti con materiali poveri, di uso quotidiano o di riciclo! La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’assessorato all’istruzione del comune di Crotone. Presidente della giuria sarà infatti l’assessore Eugenia Garritano. Promotori del “Karneval” sono gli Amici del tedesco juniores che durante l’evento inaugureranno ufficialmente la sezione dell’associazione formata dagli studenti che simpatizzano per la lingua tedesca.

Possono partecipare tutti gli alunni e naturalmente anche i loro genitori. La gara è divisa in tre categorie: scuole elementari, scuole medie e scuole superiori. Un premio speciale sarà riservato anche al genitore meglio travestito!

Per ulteriori informazioni, o per iscrizioni, ci si può recare presso lo sportello informativo degli Amici del tedesco in via Daniele, 74, presso la sede Cisal, ogni giovedì dalle 17.00 alle 19.00.

Gli Amici del tedesco informano anche che, in occasione del mese dell’orientamento scolastico, che termina il 30 gennaio, l’associazione ha deciso di organizzare ed offrire un mini corso gratuito di tedesco. L’iniziativa si rivolge a bambini ed adulti. Con il corso, che sarà tenuto dagli insegnanti che insegnano presso le scuole statali della città, l’associazione vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prima madrelingua d’Europa. Da ricordare che in una terra con un forte tasso d’emigrazione è curioso notare che spesso aziende e grandi alberghi hanno difficoltà a trovare del personale che parla e scrive correttamente oltre che in inglese anche in tedesco. È importante non dimenticare che la Germania è il nostro primo partner commerciale e che 2 turisti stranieri su 3 parlano tedesco!
 

   30.01.2008 Il carnevale sbarca alla Giovanni XXIII

Si è svolta presso la scuola media Giovanni XXIII la manifestazione Karneval che ha visto la partecipazione di molti bambini delle scuole elementari. L’evento è stato organizzato dagli studenti che studiano tedesco. Con questa manifestazione, alunni ed insegnanti, hanno voluto accogliere i bambini che il prossimo anno frequenteranno la Giovanni XXIII. Una manifestazione all’insegna della continuità tra scuole elementari e scuole medie che è stata molto apprezzata dai bambini e soprattutto dai loro genitori. Gli alunni si sono cimentati in una gara di Carnevale. La giuria, anch’essa composta da alunni e da genitori, ha premiato il vestito più originale. I primi due classificati hanno vinto una coppa offerta dall’associazione Amici del tedesco. A tutti è stato dato un premio di consolazione: un bel pacco di caramelle, naturalmente tedesche! Durante la manifestazione particolari ringraziamenti sono stati rivolti a Ida Sisca, dirigente della Giovanni XXIII, per il suo impegno a favore della continuità e della collaborazione con altre realtà educative. La scuola infatti avvierà prossimamente altre manifestazioni sempre tese a favorire il dialogo e la continuità tra scuole elementari e scuola media. 

Prossimo appuntamento con gli Amici del tedesco è per sabato 2 febbraio alle ore 17.00 presso il liceo Classico Pitagora di Crotone. La gara di Carnevale è aperta agli alunni di ogni ordine e grado di scuola. Sarà premiato il vestito più originale costruito soprattutto con materiali di recupero. La gara è divisa in tre categorie: scuole elementari, scuole medie e scuole superiori.  A presiedere la giuria ci sarà il neo assessore all’istruzione del comune di Crotone Eugenia Garritani. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.amicideltedesco.it oppure, ci si può recare, ogni giovedì dalle 17.00 alle 19.00, presso lo sportello informativo di Crotone degli Amici del tedesco, in via Daniele, 74 (presso la Cisal).   
 

03.02.2008. Grande successo per il carnevale tedesco 

Allegria e divertimento hanno fatto da sfondo al Karneval che si è svolto sabato 2 febbraio presso la palestra del Liceo Classico Pitagora di Crotone. Tantissime le persone che hanno partecipato alla competizione. I vestiti più originali sono stati premiati. Per la categoria scuole elementari il primo premio è andato a Zorro, ovvero al piccolo Francesco Mattia Miriello, il secondo se lo è aggiudicato Sabrina Frisina vestita per l’occasione da Principessa. Per  le scuole medie il primo premio lo ha vinto Peter Pan, ovvero Matteo Castellini, il secondo premio invece lo hanno vinto alcune ragazze travestite da Tokyo Hotel, il famoso gruppo rock tedesco che fa impazzire le teen ager di tutta Europa. Per le superiori si è dovuti ricorrere ad uno spareggio che ha assegnato il primo premio a Natascia Chiodo, vestita da Primavera ed il secondo a Davide Mangano vestito da Pronto soccorso. Giusy Russo si è conquistata il primo premio della categoria adulti sfilando camuffata da clown. Tra la giuria composta da studenti e genitori, c’erano anche l’assessore all’istruzione del comune di Crotone, Eugenia Garritani ed il preside del Liceo Classico, Vittorio Emanuele Esposito.  Dopo la premiazione, tutti i partecipanti si sono lanciati sulla pista da ballo. Molto divertente è stato vedere ballare insieme gli studenti, i professori e l’assessore all’istruzione. A fine serata gli Amici del tedesco hanno ringraziato tutti i presenti ed in modo particolare l’assessore Garritani ed il preside Esposito per la loro continua attenzione nei confronti delle attività messe in campo dai simpatizzanti della lingua di Goethe. Ai presenti sono stati poi offerti dolci e bibite. Dopo questa iniziativa gli Amici del tedesco organizzeranno altri avvenimenti per coinvolgere la cittadinanza e per sensibilizzare soprattutto le persone sull’importanza della lingua tedesca in un territorio a forte vocazione turistica. Da non dimenticare poi che la Germania è oggi la principale potenza economica europea. Per ulteriori informazioni sulle prossime attività dell’associazione si può consultare il sito www.amicideltedesco.it oppure, ci si può recare, ogni giovedì dalle 17.00 alle 19.00, presso lo sportello informativo di Crotone degli Amici del tedesco, in via Daniele, 73 (presso la Cisal).

 

04.04.08. Il Console onorario svizzero a Crotone

Dopo l’ambasciata tedesca arriva a Crotone anche il consolato svizzero. Mercoledì 9 aprile alle ore 16.00 presso la scuola media Giovanni XXIII di Crotone ci sarà un interessante convegno sul tema: “Svizzera, un modello linguistico ed economico da imitare”. Interverrà per l’occasione Renato Vitetta, console per la regione Calabria. I lavori saranno aperti da Ida Sisca, dirigente della scuola media Giovanni XXIII.  I saluti di benvenuto saranno dati da Giovanni Capocasale, assessore alla cultura del Comune di Crotone, che ha dato il patrocinio all’evento e da Eugenia Garritano, assessore all’istruzione del Comune di Crotone. Interverrà anche Carlo Colucci, assessore al turismo della Provincia di Crotone. All’evento parteciperanno anche alcuni imprenditori del crotonese. Durante il convegno si parlerà del modello svizzero basato sulla professionalità ed anche sulla buona conoscenza delle lingue più parlate in Europa. Come tutti sanno in Svizzera, il tedesco, il francese e l’italiano sono lingue ufficiali. Conoscere più lingue significa avere più opportunità di successo soprattutto in ambito economico. Da qui l’esigenza di investire maggiormente nella diffusione delle lingue straniere per permettere ai nostri giovani di avere maggiori possibilità di inserimento nel mercato del lavoro.

L’evento sarà anche l’occasione per dare il benvenuto al nuovo consolato svizzero che opera da alcuni mesi nella nostra regione. Da non dimenticare che i rapporti con la Svizzera si stanno intensificando, l’Italia è il secondo partner commerciale della confederazione elvetica e la Calabria è oggi meta di importanti investimenti svizzeri. Ad es. a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria, tra non molto sarà inaugurata una moderna centrale elettrica di un gruppo svizzero che a regime occuperà circa 100 unità lavorative. Durante il convegno il console illustrerà alcune interessanti possibilità di cooperazione economica tra le aziende calabresi e la Svizzera. Si parlerà anche di scambi culturali, da non dimenticare che in Svizzera risiedono oltre 100.000 calabresi e che in Calabria vivono oltre 700 svizzeri.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

  

04.04.08 Svizzera, un modello linguistico ed economico da imitare

Dopo l’ambasciata tedesca ha fatto tappa a Crotone anche il Consolato svizzero. Mercoledì 9 aprile alle ore 16.00 presso l’auditorium della scuola elementare Rosmini si è svolto un convegno sul tema: “Svizzera, un modello linguistico ed economico da imitare”.  L’evento è stato organizzato dagli Amici del tedesco in collaborazione con la scuola media “Giovanni XXIII” sotto il patrocinio dell’assessorato alla cultura del comune di Crotone.  La serata è stata presentata da Claudio Pirillo. Il benvenuto al console Renato Vitetta, a nome del comune di Crotone, è stato dato da Giovanni Capocasale, assessore alla cultura e da Eugenia Garritano, assessore alla pubblica istruzione. Al convegno è intervenuto anche Carlo Colucci, assessore provinciale al turismo. Ad accogliere il Console c’erano anche Vittorio Emanuele Esposito, Preside del Liceo Classico “Pitagora” e Alberto D’Ettoris Preside dell’Istituto Statale “Gravina”. A dare un caloroso benvenuto al console ci ha pensato anche un gruppo di giovani musicisti della “Giovanni XXIII”. Il console è stato infatti accolto dall’inno svizzero e dall’inno italiano egregiamente eseguito sotto l’impeccabile direzione degli insegnanti di musica della “Giovanni XXIII”. I ragazzi della II F hanno poi appeso  alcuni cartelloni aventi come oggetto la Svizzera. In apertura dei lavori particolari ringraziamenti sono stati rivolti a Ida Sisca, dirigente della “Giovanni XXIII” ed alla dirigente della “Rosmini” che ha messo a disposizione l’auditorium della scuola elementare. Il console svizzero, ha ringraziato per la calorosa accoglienza e ha parlato della recente apertura a Reggio Calabria del Consolato svizzero. Il console ha portato i saluti dell’ambasciatore svizzero Bruno Spinner. Parlando dell’ambasciatore, il console ha ricordato che Spinner è rimasto molto colpito dalla calorosa accoglienza che ha ricevuto durante la sua ultima visita in Calabria. Durante il convegno si è parlato del modello svizzero basato sulla professionalità ed anche sulla buona conoscenza delle lingue più parlate in Europa. Come tutti sanno in Svizzera, il tedesco, il francese e l’italiano sono lingue ufficiali. Conoscere più lingue significa avere più opportunità di successo soprattutto in ambito economico. Il console si è augurato una continuazione del dialogo appena avviato con la realtà di Crotone ed ha ricordato che durante la mattinata ha avuto modo di incontrarsi anche con Peppino Vallone, sindaco di Crotone. Vitetta ha poi sottolineato gli stretti legami esistenti tra Svizzera e Calabria. Nella confederazione elvetica risiedono circa 700.000 italiani, di questi almeno 100.000 provengono dalla Calabria. Oltre al legame culturale c’è anche il legame economico. Gli scambi commerciali tra la Calabria e la Svizzera sono in aumento e si prevede in futuro un incremento degli investimenti da parte degli elvetici in Calabria. Si è citato l’esempio di Rizziconi, un paesino del reggino dove presto sarà inaugurata una centrale elettrica costruita da una multinazionale svizzera. Un piccolo gioiello della tecnologia che darà da lavoro a circa 100 persone. Si è parlato anche di alcune aziende calabresi che stanno incrementando l’export di prodotti alimentari di qualità verso la Svizzera. A conclusione dei lavori è intervenuto anche il Carlo Turano che ha auspicato futuri e più intensi rapporti tra Crotone e la Svizzera. Infine Loris Rossetto, presidente dell’associazione Amici del tedesco ha ringraziato i presenti ed in particolar modo il console. 

 

  20.06.08. Europei di calcio

Con l’avvio degli europei di calcio si sono accesi i riflettori su due nazioni dove il tedesco è lingua ufficiale: Austria e Svizzera. Austria e Svizzera sono anche due nazioni confinanti con l’Italia. In entrambi gli stati c’è un altissimo numero di emigrati italiani. I legami tra queste due nazioni e il nostro paese sono strettissimi. L’Italia è tra l’altro, dopo la Germania, il loro secondo partner commerciale. In Svizzera ed in Austria esportiamo prodotti di vario genere. Per gli Amici del tedesco gli europei di calcio sono un’ulteriore occasione per far riflettere sull’importanza della prima madrelingua d’Europa che è parlata non solo in Germania, ma appunto anche in altri stati europei. Proprio nell’anno degli europei gli Amici del tedesco organizzeranno eventi in collaborazione con enti svizzeri ed austriaci. Già ad aprile abbiamo avuto l’onore di ospitare il console svizzero. In programma ci sono altri convegni. Lo scopo di queste manifestazioni è quello di far riflettere soprattutto la popolazione della provincia di Crotone sull’importanza del tedesco. Se si vuole migliorare il proprio territorio, non basta soltanto lamentarsi. E’ fondamentale capire che cosa si può fare concretamente. L’associazione Amici del tedesco da più tempo insiste sull’importanza della conoscenza della lingua tedesca. Parlare la lingua del nostro primo partner commerciale, e di altre due nazioni che confinano e commerciano con l’Italia, non può altro che far aumentare gli scambi commerciali e se gli scambi commerciali aumentano, aumentano anche i posti di lavoro! In questo periodo, in Calabria sta crescendo tantissimo l’attenzione degli imprenditori dei paesi di lingua tedesca. C’è poi un vero e proprio boom di arrivo di turisti che parlano la lingua di Goethe. Nella sola giornata di domenica 15 giugno all’aeroporto di Lamezia sono arrivati e partiti oltre 5000 tra tedeschi, svizzeri ed austriaci, tutti giunti a bordo di Air Berlin, Austrian Airlines ed Helvetic.com. Compagnie aeree che in caso di assunzioni chiedono, per ovvie ragioni, la conoscenza dell’inglese e del tedesco. La maggior parte di questi turisti è sbarcata sulle spiagge di Tropea dove gli albergatori si sono attrezzati con personale che parla la lingua degli ospiti. Anche sullo Jonio sono arrivati numerosi gruppi, per esempio a Squillace è stato aperto da poco più di un anno un villaggio turistico con 800 posti letto interamente dedicato alla clientela del centro Europa.  Tra l’altro non è un segreto che 2 turisti stranieri su 3 parlano la prima madrelingua d’Europa! I dati parlano chiaro. Un appello particolare gli Amici del tedesco lo rivolgono ai genitori affinché aiutino i propri figli a scegliere una lingua che offre un futuro. A tal proposito l’associazione tiene sempre aperto a Crotone ogni giovedì, dalle 17.30 alle 19.00, il proprio sportello informativo presso la Cisal in via Daniele, 73.

 

  15.07.08. Premio diffusione della lingua tedesca. 

Sarà conferito al Costa Tiziana Hotel ed in particolare al suo direttore Mimmo Cafari il premio “Diffusione della lingua tedesca”. Il riconoscimento, giunto alla sua seconda edizione, viene assegnato dall’associazione Amici del tedesco ad operatori economici che si sono attivati per incrementare gli scambi con i paesi del Centro Europa. Nella prima edizione il premio fu conferito al villaggio turistico Baia degli Dei. Il premio sarà consegnato, al direttore del  Costa Tiziana, dall’assessore provinciale al turismo Carlo Colucci. La cerimonia si svolgerà lunedì 21 luglio, alle ore 18, presso il Costa Tiziana Hotel. Gli Amici del tedesco hanno scelto la figura di Mimmo Cafari perché il direttore del noto albergo di Crotone ha intuito che per far arrivare i turisti tedeschi bisogna innanzitutto parlare la loro lingua. Nella città di Pitagora spesso ci si lamenta a proposito del turismo, più che lamentarsi bisogna avere il coraggio di rimboccarsi le maniche e darsi concretamente da fare. Se a Tropea gli alberghi sono invasi dai tedeschi lo stesso può avvenire nella provincia di Crotone. Per far arrivare i clienti bisogna però essere in grado di comunicare con loro. Come fa un tedesco ad arrivare presso una struttura ricettiva se nessuno è in grado di rispondergli?

Come è noto circa il 64% per cento dei turisti stranieri che visitano la Calabria proviene dalla Germania, dall’Austria o dalla Svizzera. Facendo un piccolo esperimento su internet è facile capire perché molti di questi turisti non arrivano a Crotone. Con un semplice motore di ricerca basta scrivere “Ferien in Kalabrien”, nelle prime posizioni appaiono soprattutto strutture di altre province calabresi. Il Costa Tiziana Hotel in particolare sarà premiato perché è uno dei pochi villaggi turistici  che questo anno si è dotato di un sito internet scritto in lingua tedesca. 

La cittadinanza è invitata a partecipare. 

 

 

  10.09.08 Giovani volontari tedeschi a Melissa 

Adesso la Germania è più vicina. Ha avuto grande successo la visita a Melissa di un gruppo di ragazzi del Familienforum di Neugablonz. Gli studenti sono scesi in Calabria accompagnati dalla direttrice del centro Familieforum, la psicologa Renate Fischer e dall’insegnante Peter Reichhart. La comitiva ha fatto tappa per una settimana a Torre Melissa ospitata dalla locale amministrazione comunale grazie anche all’intervento del sindaco Giuseppe Bonessi. I ragazzi ed i loro accompagnatori hanno regalato a Melissa una settimana di volontariato. Durante la mattina si sono messi a disposizione del comune ed hanno svolti vari lavori che sono stati molto apprezzati. In pochi giorni hanno sistemato, insieme agli operai del comune, il cortile ed il recinto dell’Istituto comprensivo di Torre Melissa. All’insegna del lavoro di squadra i ragazzi tedeschi si sono letteralmente divertiti a dipingere il recinto della scuola. Presso la sede del comune è stato anche svuotato un locale che fungeva da archivio. Non sono mancati le attestazioni di simpatia da parte della popolazione verso i ragazzi tedeschi che con la loro laboriosità si sono conquistati la simpatia dei melissesi. Gli insegnanti dell’istituto comprensivo hanno regalato ai giovani tedeschi diversi dolci  ed hanno organizzato a sorpresa anche una piccola festa di compleanno per un membro della comitiva proveniente da Neugablonz. Per l’occasione Maria Caligiuri, dirigente dell’Istituto comprensivo e Maria Teresa Tristaino, assessore all’istruzione ed alle politiche sociali,  hanno elogiato e ringraziato i giovani studenti provenienti dal sud della Germania.

Un giorno prima della partenza, sabato 6 settembre, il gruppo è stato ricevuto presso la sede del comune di Melissa. Il vice sindaco, Gino Murgi, anche a nome del sindaco Giuseppe Bonessi, ha avuto parole di elogio per i ragazzi ed ha ringraziato i loro accompagnatori. Tutti – ha detto Murgi – si sono distinti per la loro laboriosità. Presente anche Maria Teresa Tristaino, assessore all’istruzione ed alle politiche sociali. La Tristaino, in tedesco, ha ringraziato la comitiva e si è augurata di poter presto rivedere la comitiva. Successivamente Murgi e Tristaino hanno consegnato ad ogni ragazzo un attestato di ringraziamento scritto in tedesco ed in italiano.

La direttrice del centro tedesco a nome di tutti ha ringraziato il sindaco ed i presenti. Per la comitiva tedesca è stata un’esperienza di volontariato molto bella, quel che più ha colpito è stata la generosità e l’ospitalità della gente. Dopo la cerimonia la delegazione è stata invitata a cena. Visto l’esito dell’esperienza, il gruppo tedesco ha espresso l’intenzione di poter venire più frequentemente a svolgere attività di volontariato in Calabria. Di sicuro, si sono gettate le basi per future collaborazioni, i tedeschi hanno tra l’altro auspicato la possibilità di poter presto ospitare in Germania i giovani melissesi. Nel frattempo si sono impegnati a venire, per almeno tre volte all’anno, in Calabria. L’associazione Amici del tedesco non può che esprimere stima verso l’amministrazione comunale di Melissa che ha reso possibile la realizzazione del progetto. Il gruppo del Familienforum è una realtà molto diffusa in Germania che sostiene in ambito educativo le famiglie ed i giovani. Non è escluso che presto molti altri tedeschi faranno tappa nella nostra provincia per regalare una settimana di volontariato. Di certo c’è che dopo questa esperienza, le distanze tra la Germania e la terra di Pitagora, si sono notevolmente accorciate!

 

 

 

Un successo il convegno sulla Svizzera

Presto nasceranno più intense collaborazioni tra la Svizzera e la Calabria. È quanto è emerso durante il convegno “Turismo, export ed energia: guardiamo alla Svizzera”. La manifestazione si è svolta nella mattinata di venerdì 5 dicembre  presso l’IPSSAR, l’Istituto alberghiero di Le Castella.

I lavori sono stati moderati da Serafina Scerra, dirigente dell’IPSSAR che ha ringraziato i presenti ed ha soprattutto sottolineato l’importanza dell’evento vista la presenza di importanti autorità elvetiche. Successivamente tre alunni, a nome dell’IPSSAR, della scuola media Giovanni XXIII e dell’Istituto comprensivo Fraz. Torre Melissa, hanno dato il benvenuto agli ospiti svizzeri. I lavori sono stati aperti anche  dai saluti di benvenuto del presidente della camera di commercio di Crotone, Roberto Salerno, da Ida Sisca, dirigente della scuola media Giovanni XXIII e da Loris Rossetto, presidente dell’associazione Amici del tedesco. Successivamente, Renato Vitetta, console svizzero per la Calabria, ha sottolineato i forti legami esistenti tra la Calabria e la Svizzera ed ha ringraziato l’IPSSAR, gli Amici del tedesco e la Provincia di Crotone. Il console ha poi ricordato che il giorno prima la delegazione ha avuto un proficuo incontro con il presidente, Sergio Iritale ed il vice presidente Emilio De Masi della Provincia di Crotone, durante il quale si è parlato della creazione di un business club calabrese che supporterà i contatti tra imprenditori svizzeri ed imprenditori italiani. Del futuro primo business club del sud Italia ne ha parlato anche Giorgio Berner, vice presidente italiano della camera di commercio svizzera in Italia. Berner ha anche ricordato ai presenti che Pietro Le Pera, tesoriere della camera di commercio ha origini calabresi. Berner ha poi evidenziato il fatto che questo progetto ha il sostegno dell’ambasciatore svizzero in Italia, Bruno Spinner. L’ambasciatore ha infatti dimostrato sino ad ora una particolare attenzione per la Calabria. A testimoniare ciò c’era anche il direttore nazionale di Svizzera turismo Tiziano Pelli che ha incantato i presenti con un video sulle bellezze paesaggistiche della Svizzera. Pelli ha poi distribuito squisitissimi cioccolatini Lindt a tutto l’auditorium. La vice direttrice di Svizzera Turismo Piccarda Frulli ha illustrato le attività che l’ente finanziato dalla confederazione elvetica si prefigge di portare avanti. Si è sottolineato tra l’altro che il turismo italiano in Svizzera è in continuo aumento. Molto interessante è stato l’intervento di Fabio Bocchiola, l’amministratore delegato di Ratia Energie, una multinazionale del settore energetico. Bocchiola ha sottolineato come turismo ed energia possono facilmente progredire in sintonia. L’amministratore ha raccontato l’esperienza della sua azienda che ha oltre cento anni di vita e sta in questi ultimi anni operando importanti investimenti in Italia. La Ratia ha sempre contribuito allo sviluppo del territorio e questo significa, ha ricordato Bocchiola, anche incrementare il turismo. L’azienda è nata in Svizzera per alimentare il famoso trenino del Bernina ed è oggi un colosso nel settore dell’energia.  Molto apprezzato è stato anche l’intervento del responsabile economico dell’ambasciata, Philippe Praz. Il referente dell’ambasciata ha portato i saluti dell’ambasciatore Bruno Spinner e si è complimentato per l’organizzazione lodando soprattutto gli alunni che hanno dato, ad inizio lavori, i saluti in tedesco. Quando questi giovani cresceranno, ha detto Praz, saranno abolite le barriere linguistiche che spesso ostacolano le attività commerciali. Il responsabile economico dell’ambasciata si è soffermato in particolare sugli aspetti economici che legano l’Italia e la Svizzera. Salvatore Barresi ha portato i saluti della Provincia di Crotone. Anche Guido Napoleone, presidente regionale della Confcommercio ha calorosamente ringraziato gli ospiti svizzeri per l’attenzione riservata alla Calabria. Durante il convegno particolari apprezzamenti sono stati espressi per l’istituto alberghiero ed in particolare per la professoressa Anna Tricoli. Il Console ha anche ringraziato Fabio Pisciuneri, della Provincia di Crotone per il lavoro svolto. La giornata si è conclusa con uno squisito pranzo buffet offerto dall’istituto alberghiero di Le Castella. 

  

Comunicati 2007

Comunicati 2007

Crotone, 15.01.2007. Dopo l’inglese, scegli il tedesco

Gli Amici del tedesco informano che entro il 30 gennaio gli studenti che si iscrivono alle medie o alle superiori possono scegliere in alcune scuole, oltre all’inglese, anche il tedesco come seconda lingua straniera.

Come è ormai noto, il tedesco è oggi la prima madrelingua d’Europa parlata da oltre 100 milioni di persone e dopo l’inglese è la lingua più parlata nel vecchio continente. Fatto non secondario la Germania è il nostro primo partner commerciale. In Calabria poi, due turisti stranieri  su tre, provengono dalla Germania, dalla Svizzera e dall’Austria.

Nella provincia di Crotone si sta registrando un sensibile aumento delle iscrizioni verso la lingua che offre soprattutto concrete possibilità di lavoro. Molte aziende hanno infatti difficoltà a reperire personale che parla correttamente, oltre all’inglese, anche il tedesco. In Italia ci sono infatti quasi 400 aziende a partecipazione tedesca, tanto per fare un esempio il nostro aeroporto è collegato con la compagnia Air One che fa parte del gruppo Lufthansa. L’attenzione dei tedeschi verso il nostro territorio è in continua crescita. Lo dimostra il fatto che Crotone è l’unica città d’Italia dove l’ambasciata tedesca ha fatto tappa per ben due volte in soli due anni. Consultando il sito dell’ambasciata[1], nelle pagine dedicate alla cultura ed all’istruzione, si scopre infatti che la città di Pitagora viene evidenziata per il suo forte calore e la grande accoglienza che ha saputo dimostrare ai diplomatici tedeschi in occasione della loro recente visita. Una volta tanto Crotone è prima!  I rappresentanti dell’ambasciata sul loro sito affermano infatti: “L'accoglienza delle scuole crotonesi e il loro grande entusiasmo per la lingua tedesca è stato straordinario…. i ragazzi hanno dimostrato che il tedesco è una lingua con cui si può giocare e che, grazie alla somiglianza con l'inglese, è anche facile da imparare”.

A Crotone, le scuole medie che offriranno il tedesco, in base alle iscrizioni, sono: “Giovanni XXIII”, “Don Milani”, “Anna Frank” e l’istituto comprensivo di Melissa. Tra le superiori ci sono: il Liceo Linguistico “Gravina”, il Liceo Scientifico “Filolao”, l’Istituto tecnico commerciale “Lucifero”, l’I.P.S.S.A.R. di Le Castella, il linguistico di Mesoraca e l’indirizzo turistico del “Gangale” di Cirò Marina.

Infine, per chi ha voglia di studiare il tedesco con internet, gli Amici del tedesco ricordano che sul sito www.goethe.de/tedescoineuropa ci sono varie attività e soprattutto numerosi premi elargiti agli appassionati di internet e della lingua di Goethe.  

 

11.05.2007. Gara di scioglilingua

E’ stata una simpatica manifestazione la prima gara di scioglilingua, motti, favole e poesie in lingua tedesca che si è svolta venerdì 11 maggio 2007 presso la sede del Liceo Linguistico “G.V. Gravina” di Crotone.

L’evento è stato organizzato dal Liceo Linguistico “G.V. Gravina” di Crotone e dall’associazione Amici del tedesco. Circa 70 persone hanno partecipato a questa singolare iniziativa che, visto il successo riscosso, sarà certamente riproposta l’anno prossimo, probabilmente anche a livello regionale.

Gli alunni delle scuole elementari e delle scuole medie si sono cimentati in una gara all’ultimo scioglilingua. Per le scuole elementari sono stati premiati i fratelli Sebastian e Filippo Piscitelli dell’Istituto comprensivo “Fraz. di Torre Melissa”. Per le scuole medie, per la sezione madrelingua, è stato premiato Emanuele Chiodo, alunno della I F della scuola media Giovanni XXIII di Crotone. Sempre per le medie sono stati premiati Giuseppe Lonetti e Giuseppe Russo della II C della scuola media di Torre Melissa. Per le scuole superiori è stato premiato Adelmo Morgeri della V F dell’ Istituto Tecnico Commerciale Lucifero

Valanga di premi per gli alunni del Linguistico che si sono cimentati anche con motti, favole e poesie in lingua tedesca. Durante la manifestazione è stato anche utilizzato un traduttore simultaneo. Vista la bravura dimostrata, la giuria ha deciso di assegnare anche dei premi collettivi. Per la classe V A sono state premiate le alunne Anna Maria Liguori e Eleonora Lupica. Per la classe IV A i riconoscimenti sono andati a Livia Perziano e Veronica Marasco. Valeria Crudo e Daniela Vetere hanno ricevuto il premio a nome della classe IV A. Per la II A sono state premiate Monica Taverna, Alina Caliò e Giulia Giordano. Per la II B, sempre del Liceo Linguistico, sono state premiate Ilaria Paturzo, Maria Elena Russo, Roberta Corasaniti e Cinzia Comodo. Molto nutrita la I A, alla quale, al pari delle altre classi, è stato assegnato un premio collettivo che è stato ritirato da Martina Riolo, Marco Fantasia, Vanessa De Pascali, Jana Lychoden, Federica Spatafora, Anastasia Federico, Chiara Marrazzo, Giusi Pizzimenti, Martina De Masi e Francesco Simeri.

Tra i premi assegnati spiccavano 13 vocabolari Garzanti offerti da “Emmescuola”. Altri premi sono stati offerti dalla “Libreria Mediterranea”, dal Lido “La Ronde”, dalla Pizzeria “Lo Zodiaco”, da “Microstore” e da “La Casa”.

A termine manifestazione un coro di applausi è stato attribuito alle professoresse di tedesco Emilia Esposito, Ida Ruperti, Anna Maria Scavelli e Walter Ute.

 

Crotone 18.08.07. Un anno ricco di attività per il tedesco.

Secondo posto a livello nazionale al concorso “100 milioni di europei parlano il tedesco” per i ragazzi della IB e della IA della scuola media di Torre Melissa. Gli alunni hanno vinto, nella sezione delle scuole medie, un premio di 800 euro. Il lusinghiero risultato, alla competizione hanno partecipato tantissime scuole, è stato raggiunto grazie ad un reportage sull’importanza della lingua tedesca. Questa la motivazione, in sintesi, scritta dalla qualificata ed internazionale giuria: Gli alunni di Torre Melissa, attraverso una attenta ricerca, hanno sviluppato il tema dell’importanza del tedesco soprattutto nel mondo dell’economia e del turismo. Gli alunni hanno intervistato il sindaco di Carfizzi che ha avviato, nel suo comune, uno scambio culturale con la Germania, ed il prof. Cosimo Todaro, che con le sue iniziative è riuscito a far introdurre lo studio del tedesco nelle scuole medie di Melissa e Torre Melissa. Il lavoro è perfezionato da ottimi disegni. I disegni sono stati realizzati grazie alla collaborazione del professore di educazione artistica Giovanni Murano. Il reportage contiene anche un’intervista ad un’altra sostenitrice degli Amici del tedesco Claudia Böttcher, una veterinaria tedesca che risiede nel crotonese.

Gli elaborati saranno esposti a Roma. Da sottolineare l’importanza di questo concorso che è stato organizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione, dal Goethe-Institut, dalle ambasciate di Germania, Svizzera, Austria e Liechtenstein e da altri importanti enti.

Gli Amici del tedesco si ritengono più che mai soddisfatti per i risultati conseguiti nell’anno scolastico 2006-07. Oltre a questo premio, ottenuto dai ragazzi di Torre Melissa, Crotone, già nello scorso ottobre è balzata all’attenzione dell’ambasciata tedesca e di altri enti come il Goethe-Institut. In quel periodo si è svolto nella città di Pitagora un memorabile convegno sull’importanza della lingua tedesca che ha visto nella città jonica, la presenza di importanti autorità diplomatiche. In quella occasione, per la prima volta, nella storia di Crotone, un’ambasciata ha offerto una cena per ben 100 persone. L’evento è stato anche patrocinato dalla provincia di Crotone. L’accoglienza ricevuta è stata ben ricambiata dalla delegazione tedesca che si è complimentata per l’organizzazione affermando di essere rimasta esterrefatta. Per esempio, presso l’Istituto alberghiero di Le Castella i tedeschi hanno ricevuto un’accoglienza impeccabile tanto da dire più volte “perfetto, straordinario” e detto dai tedeschi questo è veramente un complimento. Stesso discorso vale per le visite fatte presso il Liceo Classico Pitagora di Crotone e la scuola media Giovanni XXIII.

A gennaio i simpatizzanti della lingua tedesca si sono poi impegnati nella campagna “Studiare la lingua di Heidi” ed hanno diffuso numerosi volantini sulla lingua madre parlata da 100 milioni di europei. A marzo gli Amici del tedesco hanno organizzato presso il Liceo Classico di Crotone un altro evento parlando questa volta dei filosofi tedeschi. Ad aprile l’associazione ha partecipato a Carfizzi ad un affollato convegno che ha fatto da sfondo al patto di amicizia tra il paesino Arberesh ed il comune tedesco di Ludwigshafen. A maggio un altro successo è arrivato dalla prima gara di scioglilingua organizzata presso il liceo Linguistico “G. Gravina”. A fine maggio è stata la volta della Provincia Autonoma di Trento che ha partecipato ad un convegno organizzato presso il Liceo Classico di Crotone. In quella occasione si è parlato della scuola Trentina che saggiamente propone lo studio del tedesco in tutte le classi La manifestazione è stata patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del comune di Crotone e sostenuta anche dall’Assessorato all’Istruzione della Provincia Autonoma di Trento.

Nel prossimo anno scolastico gli Amici del tedesco organizzeranno ulteriori eventi soprattutto nelle altre scuole dove si insegna questa importante lingua.

Gli Amici del tedesco ringraziano tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di tali risultati, e per non far torto ad alcuno non citano nessuno. Un particolare e sentito ringraziamento va comunque allo scomparso assessore provinciale all’istruzione Giuseppe Poerio che molta sensibilità ha dimostrato nei confronti della diffusione della lingua parlata da 100 milioni di europei.


 

02.06.07. Provincia Autonoma di Trento a Crotone

Dopo l’ambasciata tedesca ed il Goethe- Institut, a Crotone ha fatto tappa anche la Provincia Autonoma di Trento che ha partecipato ad un convegno che è stato organizzato dagli Amici del tedesco con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del comune di Crotone.

Il tema della serata, che sì svolta presso il Liceo Classico di Crotone è stato: “Il tedesco nella provincia autonoma di Trento, un modello culturale da imitare”. Al convegno è intervenuta la dott.ssa Matilde Carollo, dirigente scolastico e referente del dipartimento di lingue straniere della Provincia autonoma di Trento. La Carollo è stata accolta da 50 ragazzi della scuola media “Giovanni XXIII” che hanno eseguito, sotto l’impeccabile direzione della prof.ssa Diana Oliverio, diversi brani di autori tedeschi ed italiani. Dopo l’applaudita esibizione degli alunni della “Giovanni XXIII” il preside del liceo Classico “Pitagora”, prof. Vittorio Emanuele Esposito, ha dato il benvenuto all’ospite trentina sottolineando l’importanza delle lingue straniere e soprattutto del tedesco all’interno del Unione Europea. Successivamente Claudio Pirillo ha portato i saluti dell’associazione Amici del tedesco. È seguito poi l’intervento della Carollo che ha innanzitutto portato i saluti dell’assessore trentino prof. Tiziano Salvaterra, che all’ultimo momento è stato impedito per motivi istituzionali ad intervenire al convegno. Salvaterra, ha affermato la Carollo, è molto legato alla Calabria giacché da tempo collabora con la locride ed in particolare con il Vescovo Bregantini. La Carollo ha poi parlato della realtà trentina e soprattutto del fatto che la conoscenza del tedesco ha offerto alla provincia autonoma di Trento maggiori opportunità di sviluppo in ambito commerciale e turistico. Anche la Calabria ha forti potenzialità turistiche e dovrebbe puntare di più sullo studio della lingua tedesca, ha detto la Carollo che ha poi ricordato ai presenti che in Trentino il tedesco lo si sperimenta sin dalla scuola materna. In molte scuole, proprio per rafforzare il bilinguismo, alcune materie si spiegano direttamente nella lingua straniera. Lo stesso esperimento viene portato avanti con successo anche con la lingua inglese. La Carollo ha poi elencato molti progetti messi in campo dalla Provincia Autonoma di Trento, suscitando tra i presenti il desiderio di avviare simili attività anche nel crotonese. Grazie a queste attività non è un caso infatti che le scuole del Trentino risultano spesso in cima a molte classifiche europee e non di rado si contendono il primo posto con istituzioni scolastiche nordiche come ad esempio le scuole finlandesi. L’intervento della Carollo è stato seguito con molta attenzione dal pubblico che ha gradito la semplicità, la competenza e la professionalità della dirigente trentina. Di seguito è intervenuta anche la prof.ssa Anna Maria Scavelli che ha portato i saluti del Liceo Linguistico “Gravina”. A termine dei lavori gli Amici del tedesco hanno ringraziato la Carollo e il suo Assessore Salvaterra per la grande disponibilità dimostrata nei confronti di Crotone. Particolari ringraziamenti sono stati rivolti al prof. Vittorio Emanuele Esposito, preside del Liceo Classico, alla prof.ssa Olga Macrì dirigente della scuola media Giovanni XXIII e al dott. Giovanni Capocasale che, come assessore del comune di Crotone, si è dimostrato molto sensibile verso questa iniziativa culturale.

Lilio e Amici del tedesco

Sabato 16 ottobre alle ore 17 ci sarà a S.Severina un incontro aperto a tutti (Premio Siberene) sulla figura di Lilio. Tra i numerosi ed importanti relatori ci sarà anche Claudio Pirillo nelle vesti di scrittore e segretario dell'associazione. Come è noto Lilio è l'inventore del calendario moderno e numerosi sono i legami del mondo tedesco con la figura di Lilio. Tra questi un istituto culturale di Stoccarda che sta studiando a Cirò la figura di questo importante intellettuale.
Comunicati 2006

Comunicati 2006

Goethe-Institut ed Ambasciata tedesca a Crotone

Il 27 ottobre 2006, presso il liceo Classico Pitagora di Crotone, si svolgerà un’importante convegno dal tema: “Il tedesco: strumento di sviluppo”. All’incontro parteciperà una delegazione tedesca formata da:·        Gabriele Scheel, Primo Segretario per gli Affari Culturali e Doris Schikorski dell'Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma·        Doris Martorana, Gerdis Thiede e Hartmut Retzlaff, Goethe-Institut Italia·        Petra Köhler, Servizio Centrale per le Scuole all'Estero·        Ulrike Stepp, Centro d'informazione del DAAD (Servizio tedesco per lo scambio accademico) Tra i numerosi relatori ci saranno anche il vice presidente della Provincia di Crotone Emilio De Masi e l’assessore provinciale alla pubblica istruzione Giuseppe Poerio.La serata sarà moderata da Vittorio Emanuele Esposito, preside del liceo Classico di Crotone. Parteciperanno inoltre dirigenti scolastici, docenti, sindaci, amministratori ed imprenditori del crotonese.L’evento è stato organizzato dagli Amici del tedesco in collaborazione con la Provincia di Crotone, con l’Ambasciata tedesca, il Goethe-Institut, l’Istituto alberghiero di Le Castella ed il Liceo Classico Pitagora. Il gruppo tedesco visiterà anche la scuola albeghera di Le Castella dove sarà tra l'altro invitato a pranzo. Per gli alunni dell’alberghiero sarà l’occasione di mettere in pratica quanto imparato sui banchi di scuola. E’ la prima volta che una delegazione tedesca di così alto livello fa tappa nella provincia di Crotone. I referenti di diversi enti, finanziati dal governo tedesco, verranno a Crotone per promuovere la diffusione della lingua tedesca che è soprattutto la lingua del turismo straniero in Calabria. Da qui la scelta di dare primaria importanza all’Istituto Alberghiero di Le Castella che da anni offre la possibilità ai propri ragazzi, di studiare la lingua tedesca. La delegazione ricorderà ai ragazzi che il tedesco è soprattutto una lingua che offre, per chi opera nel mondo del turismo, più opportunità di lavoro. Durante la visita i ragazzi riceveranno anche informazioni sulle possibilità di studiare in Germania e sulle borse di studio offerte dal governo tedesco.

L'incontro si è svolto all'interno dell'aula consiliare, presenti il Sindaco, il Vice Sindaco e l'Assessore alla Cultura e P.I., il Presidente della locale Pro-Loco. Erano presenti anche due consiglieri di opposizione, fra questi Bruno Cortese ex sindaco di Santa Severina. Presenti, altresì, anche l'ex Preside del locale Liceo, prof. Lepera.  Nel corso dell'incontro Claudio Pirillo, segretario dell'associazione Amici del tedesco ha rimarcato il legame degli Enti diplomatici-culturali con la cittadina e sottolineato l'impegno profuso dagli Amici del tedesco. Pirillo ha ricordato inoltre che il comune di Carfizzi è socio degli Amici del tedesco. Si è posto l'accento sulla necessità che nelle scuole e nelle strutture ricettive si parli tedesco, attesi i secolari scambi economico-commerciali e di forza-lavoro. Infine, in merito al Convegno che si dovrà tenere nella prossima primavera, pur ribadendo che l'organizzazione è nelle mani delle autorità diplomatiche tedesche, Pirillo ha proposto l'associazione quale intermediaria, ove il Comune ne avesse a ravvisare la necessità - e su richiesta- fra le istituzioni locali e gli Enti culturali e diplomatici in questione per tutte le iniziative di interesse, che dovessero essere realizzate dal Comune. Il Sindaco, in merito al convegno su Rohlfs, dopo essersi dichiarato onorato delle offerte di collaborazione, ed avere espresso parole di vivo apprezzamento personale per l'operato svolto dall'associazione Amici del tedesco, ha informato sulla volontà dell'attuale Governo regionale di finanziare cospicuamente il convegno su Rohlfs. Da parte del comune sarà attivata tutta l'energia possibile per l'ottima riuscita della manifestazione, predisponendo anche la successiva pubblicazione editoriale degli Atti del Convegno, oltre ad altre attività vòlte a mantenere la memoria sull'evento e sulla figura di Rohlfs.